L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

07/10/2006 22:19:45

Mi dia un consiglio

Sono una signora di 42 anni della provincia di TARANTO, nel mese di marzo ho avuto una forma di cecità parziale all'occhio dx e dopo vari accertamenti, fatti in Ospedale nel reparto di Oculistica durante un ricovero, mi hanno diagnosticato:
• NEURITE OTTICA RETROBULBARE;
• PEV positiva (anomalia di conduzione lungo le vie ottiche stimolando a destra);
• RMN encefalo NEGATIVA;
• ESAMI di laboratorio, tutti nella norma
Alla dimissione mi è stato consigliato oltre i controlli periodici del campo visivo, anche una consulensa NEUROLOGICA che ho eseguito presso il POLICLINICO DI BARI, dove la professoressa che mia visitato ha evidenziato:
• Riflessi OSTEOTENDINEI prevalenti a sx;
• Atassia lieve;
• Parestesie formicolanti mani e piedi;
• Urge incontinence;
• Riflessi addominali assenti a sx;
• Ipoestesia puntoria brachiocrurale dx;
• Paraipopallestesia più evidente a sx;
• Lateropulsione dx al Romberg ad occhi chiusi.
Alla fine della visita, mi è stato richiesto un ulteriore ricovero in un centro Specializzato per la ricerca delle Malatttie Demielinizzanti della Puglia, per accertare una possibile SM??, che ho eseguito nel mese di Maggio.
Durante la degenza, mi sono stati eseguiti i seguenti esami:
• Esami ematochimici (tutti nella norma);
• Esami sierologici (tutti nella norma);
• RM encefalo con mezzo di contrasto (negativo);
• RM midollo (negativo);
• Rachicentesi (tutto negativo);
• Dosaggio proteico: Paraproteinemia di tipo "G"(presenza del siero di 8 frazioni di IgG anomale a pl 7,5-8,5).
Diagnosi di Dimissione : “Neurite ottica in OD”
Allo stato attuale delle cose, le mie condizioni fisiche non sono migliorate, anzi a me sembra che peggiorino sempre di più giorno per giorno, ho un indebolimento fisico generale soprattutto dell’arto superiore sx e un irrigidimento dei muscoli delle gambe che alcune volte mi impedisce di camminare normalmente e mi capita spesso di perdere l'equilibrio.
Per cortesia mi dia un consiglio su cosa devo fare.

Distinti saluti, una Signora Disperata

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/10/2006

Gentile signora,

Il Suo problema deve essere seguito nel tempo. Al momento, sulla base di quello che Lei descrive, i medici hanno posto soltanto una diagnosi di neurite ottica retrobulbare OD.
Richieda una ulteriore consulenza presso un Centro Ospedaliero di Neurologia; dovrebbe individuare un medico al quale rivolgersi per periodiche valutazioni.
Attualmente il problema maggiore è probabilmente la "disperazione" come Lei stessa dice.
Sebbene non sia semplice, Le consiglierei di allontanare l' Ansia e la Depressione , eventualmente ricorrendo a farmaci su consiglio di un medico.

Mi faccia sapere.

Cordiali saluti.




Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra