L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

24/03/2005 17:29:12

Mi sono fatta nuovamnete del male ma...

Qualche giorno fa in preda ad una crisi depressiva mi sono inettata nelle gambe veleni come acetone, ammoniaca. LA mia speraranza-disattesa-era quella che il mix di sostanza entrasse in circolo e così...Ma dopo giorni mi ritrovo con le gambe doloranti (quasi non posso sfiorarle), color rosso tendete al nero, particolarmente dure come se il liquido fosse ristagnato infettandomi. In effetti la sera la temperatura si alza a 38 gradi. Ovviamente so di essere malata. Avevo inizaiato anche una cura (efexor), ma quest'ennesima crisi mi è venuta lo stesso. Sonon (credo) una persona intelligente. Sono laureata e specializzata, ma emotivamente sono immatura. Vorrei risolvere questo problema, ma non so a chi rivolgermi.Se vado al pronto soccorso mi rinchiudono e non mi fanno uscire più. Aparte gli scherzi me ne vergogno da maorire...è così umiliante!!! COSA DEVO FARE. AIUTATEMI,STO DAVVERO MALE

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/03/2005

la sua drammatica lettera fa capire quanto lei stia male, ma anche quanto lei desideri trovare la strada per uscire dal tunnel. Credo che il nocciolo della questione lo dica lei stessa quando parla della sua intelligenza e delle sue capacità intellettuali: lei sa di avere tante risorse, ma non sa bene come usarle e come indirizzarle.
Gli episodi di autolesionismo esprimono proprio il bisogno di chiedere aiuto e questo significa che lei VUOLE guarire, VUOLE riannodare il filo della sua vita, VUOLE ritrovare il piacere.
L'efexxor è un opttimo farmaco, ma credo che sia abbastanza illusorio pensare che una molecola, per quanto eccellente, possa ridare armonia alla complessità dell'individuo.
Credo che lei abbia bisogno di uno psicoterapeuta capace di accompagnarla nel percorso di ricongiungimento con le sue parti più autentiche e vitali.
Ora cerchi di farsi curare l'infezione che si è procurata e non faccia passare tempo.
Poi con calma si informi di quali psicoterapeuti ci sono nella zona dove lei abita.
Potrebbe rivolgersi anche ai centri di igiene mentale.
Veda lei cosa ritiene meglio, ma si faccia aiutare! Non si butti via così!

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra