22/03/11  - Miringoplastica - Orecchie naso e gola

22 marzo 2011

Miringoplastica




Domanda del 22 marzo 2011

Domanda


Salve. sono stato operato 2 mesi fa di miringoplastica; posso dire ke in linea di massima e' andato e va tutto bene, pero' attualmente ho solo un problema ke inizia a preoccuparmi. Sono andato a controllo 1 settimana fa per la pulizia totale e asportazione di quello ke era rimasto del tamponcino; l'otorini mi ha detto ke il timpano va bene e ke il tamponcino e' del tutto assente. concludendo il mio problema adesso e' il seguente: HO L'ORECCHIO OVATTATO, COME SE AVESSI UN TAPPO E OVVIAMENTE SENTO DI MENO; LA SENSAZIONE DI AVERE QUESTO TAPPO MI DA FASTIDIO E MI PREOCCUPA;

e' normale dopo 2 mesi ancora questo problema?

andra' via? necessita ancora di tempo la risoluzione di questo mio fastidio o devo iniziare a preoccuparmi??

grazie.
Risposta del 29 marzo 2011

Risposta


Generalmente, la cassa (cioè l'interno dell'orecchio) viene riempito di spugna riassorbibile per sostenere la ricostruzione timpanica. Se, come succede talvolta, la spugna di fibrina viene riassorbita un po' più lentamente, anche in presenza di una corretta cicatrizzazione del neotimpano, può persistere una sensazione di orecchio ovattato per molte settimane, come lei riferisce.

a href="http://www.dica33.it/Francesco_Gedda?esp=2217" Francesco Gedda /a
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Otorinolaringoiatria
Torino (TO)


Il profilo di FRANCESCO GEDDA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Orecchie naso e gola

Potrebbe interessarti
Aria condizionata: porta sollievo, ma va usata con giudizio
Orecchie naso e gola
03 luglio 2017
Interviste
Aria condizionata: porta sollievo, ma va usata con giudizio
Cotton fioc: non puliscono e possono danneggiare le orecchie
Orecchie naso e gola
31 maggio 2017
News
Cotton fioc: non puliscono e possono danneggiare le orecchie
Problemi di udito nei neonati: ecco come fare una diagnosi tempestiva
Orecchie naso e gola
20 marzo 2017
Interviste
Problemi di udito nei neonati: ecco come fare una diagnosi tempestiva