L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

06/06/2008 18:44:22

MONOCITI

Gentile dottore,

rileggendo gli esami del sangue che ho effettuato un anno e mezzo fa, ho notato due valori leggermente alterati a cui non avevo fatto caso. Sono i valori relativi ai neutrofili e monociti.

Premesso che tutti i restanti valori dell'emocromo sono perfettamente nella norma, vi riporto i risultati completi della conta dei globuli bianchi, con i valori di riferimento utilizzati dal laboratorio:



GLOBULI BIANCHI 5,20 (4,10-10,90)

NEUTROFILI 38,60 (42 - 75)

LINFOCITI 48,10 (16 - 50)

MONOCITI 11,40 (1 - 11)

EOSINOFOLI 1,30 (0 - 7)

BASOFILI 0,60 (0 - 3)



Nella stessa pagina leggo questi altri valori:



NEUTROFILI 2 (1,7-8,2)

LINFOCITI 2,5 (0,7 - 2,9)

MONOCITI 0,6 (0 - 1,2)

EOSOFILI 0,1 (0 - 0,8)

BASOFILI 0 (0 - 0,4)



Preciso che quando feci l'esame assumevo TATIG, che è un antidepressivo a base di sertralina.

Preciso inoltre che ho 29 anni, sono alto 1,87 e peso 87 kg.

Preciso infine che in questi due anni non ho mai avuto, e non ho tuttora, disturbi di nessun tipo.

La domanda è: posso trascurare questa alterazione dei valori o devo rifare gli esami?


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/06/2008

Scarti così lievi, in assenza di sintomi, vanno considerati praticamente insignificanti, tantopiù che i valori "alterati" sono quelli prcentuali, mentre in termini assoluti rientra tutto nella norma. Direi proprio che può stare tranquillo. Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra