L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

21/12/2006 16:14:43

Mononucleosi e Epstein barr (domanda per medici non omeopati)

Vedo che il Dott. Moschini scrive che è possibile rimuovere il virus utilizzando una qualche terapia da lui non descritta....
Io ho sempre sentito dire che effettivamente il virus di Epstein barr può essere una delle tante cause di tumori....ma non ho mai sentito che sia possibile eliminarlo.
Qualcuno può dirmi se ritiene che effettivamente sia possibile quello che il dott. Moschini riferisce?
Grazie
G.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/12/2006

Io ho sempre sentito dire che effettivamente il virus di Epstein barr può essere una delle tante cause di tumori....
Bravo se lo tenga pure se lei è contento così faccia pure!
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Risposta del27/12/2006

Ritengo che la risposta data dal dott. Moschini sia inaccettabile dal punto di vista deontologico: irridere un paziente od ironizzare su di un dubbio od una richiesta di chiarimenti è quanto di più scorretto possa essere fatto da chi pratica la professione medica. Sarebbe sicuramente meglio rispondere con chiarezza e cortesia.
Al dott. Moschini ribadisco poi la domanda:
Potrei sapere in quale facoltà ed in quale Ateneo si conferisce il titolo di "specialista in medicina alternativa"? Ricordo che le scuole di specializzazione in Italia sono regolamentate dal
Decreto Ministeriale 1 agosto 2005
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 5 novembre 2005 n.285 - Supplemento Ordinario n.176
dal titolo:
Riassetto Scuole di Specializzazione di Area Sanitaria
Al paziente suggerisco di rivolgersi ad un medico internista, o di parlare con il proprio medico curante, in modo da avere risposte esaurienti e corrette.
Cordiali saluti


Prof. Enrico Margaritondo
Specialista in Chirurgia d’urgenza
ROMA (RM)


Risposta del28/12/2006

Non è propriamente con piacere che entro "nella mischia", ma visto che si è tirata in ballo la deontologia trovo deontologicamente corretto rivolgere da un lato l'invito al Collega Moschini a non degnare di risposte la gente che si esprime in forme così insolenti che sono già, di per sè, chiare per tutti e si commentano da sole, dall'altro al Collega Margaritondo, perchè, pur senza commentare sulla risposta chiaramente irritata (e già solo per questo da prendersi col beneficio dell'inventario) che ha fornito il Collega Moschini, credo che sia deontologico non soltanto soffermarsi sulle forme in cui si è espresso un Collega, ma anche su quelle, decisamente maleducate, in cui si esprimono certi "pazienti" che se non sono soddisfatti delle risposte fornite da un medico possono tranquillamente fare a meno di rivolgersi ancora a quel medico o di nominarlo con quella vena sarcastica.
Neanch'io (pur avendone studiate alcune, tuttavia, come medicina omeopatica e iridologia) esercito nessuna forma di medicina alternativa, ma tengo sempre presente che la Medicina è una Scienza che evolve a una velocità di gran lunga superiore a quella con cui si fondano gli Atenei e si emanano i decreti ministeriali e ogni Collega ha delle sue personali esperienze che lo indirizzano verso una scelta od un'altra. Dunque mi sento anche di rivolgere al Collega Margaritondo l'invito a non rimarcare il cedimento del Collega Moschini, ma, semmai, di unirsi a me nell'invitarlo a chiudere definitivamente certe polemiche. Spero che nessuno dei Colleghi ravvisi alcuna forma offensiva nelle mie espressioni perchè posso assicurarVi che non è assolutamente nelle mie intenzioni. Saluti e Auguri

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Risposta del02/01/2007

Ringrazio il Collega per la garbata lettera e concordo con Lui per quanto riguarda la necessità di non polemizzare inutilmente. Il paziente però al quale si riferisce la risposta del Dott. Moschini non mi sembra sia stato in alcun modo maleducato o scorretto né ironico in modo tale da far perdere le staffe all'interessato. Casomai il paziente ha chiesto ragione di un'affermazione, spesso ripetuta, sulla quale, proprio perchè apparentemente in contrasto con la letteratura, chi ne è responsabile dovrebbe avere il dovere di indicare quanto meno le fonti o di chiarire le metodiche a cui fa riferimento.
Vorrei precisare inoltre che non ho nulla contro molte metodiche di medicina così detta alternativa, che conosco e di cui mi sono interessato (ho conosciuto l'agopuntura nel 1967); diverso è il discorso dell'utilizzo dei titoli, ed è su questo che mi sono permesso di chiedere dei chiarimenti.
Invito poi il Collega a perdere un po' di tempo e leggere alcune delle risposte date ai pazienti dal Dott. Moschini, in modo tale da capire in pieno il senso della mia perplessità.
Cordiali saluti.
Cordiali saluti

Prof. Enrico Margaritondo
Specialista in Chirurgia d’urgenza
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra