L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

08/03/2006 09:54:33

Mononucleosi

Qualche giorno prima di Natale ho avuto un forte mal di gola accompagnato da febbre e linfonodi ingrossati e dolenti. Dopo aver preso parecchi antinfiamatori, ho effettuato tampone faringeo risultato positivo per lo strptococco beta emolitico gruppo A. Ho assunto amoxicillina per 10 giorni. Da allora sono stata accompagnata da malesere generale, bronchite cronica ecc..
Ai primi di febbraio ho effettuato analisi del sangue positive per PCR 0.025 (0.000-0.005), VES 20 (2.0-12.0), monotest negativo (ac eterofili) IgM anti VCA negativo, IgG anti EBNA positivo 440. E' possibile che la causa sia la mononucleosi. Quel dato positivo può significare un'infezione recente?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/03/2006

Il monotets non serve a niente, non è attendibile. "ho avuto un forte Mal di gola accompagnato da febbre e linfonodi ingrossati e dolenti. Dopo aver preso parecchi antinfiamatori, ho effettuato tampone faringeo risultato positivo per lo strptococco beta emolitico gruppo A. Ho assunto amoxicillina per 10 giorni. Da allora sono stata accompagnata da malesere generale, Bronchite cronica ecc.." cosa è successo?, lo streptococco era solo occasionale, l'infezione era derminata dal virus di Epstein-Barr, l'antibiotico non ha fatto altro che favorire l'ingresso del virus nell'organismo, aggravando la sintomatologia, "malesere generale, Bronchite cronica ecc". Il virus di Epstein-Barr, come ho detto più volte, come è ampiamente descritto in letteratura, è un fetente, combina pasticci gravi, VA PORTATO VIA IL PIU' VELOCEMENTE POSSIBILE!!!!!!! purtrppo viene completamente sottovalutato, credendo che no ci sia più, ERRATO!!!! il virus permane nell'organismo, producendo proteine per non essere individuato!!!!! come l'interleuchina 10 Somministrando il genoma opportunamente diluito, si stimola il sistema immunitario a riconoscerlo e portarlo via.
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra