L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

25/10/2004 11:38:43

Morbo di chron o ileite

Gent. Dott., sono una ragazz adi 29 anni. L'anno scorso mi è stato diagnosticato morbo di chron ileale in fase di moderata attività in seguito a colonscopia con biopsie (autoanticorpi e PCR negativi) (biopsie: mucosa mammellonata ed in parte erosa/ architettura non conservata). Purtroppo poi è cambiato il medico. Dopo una cura di cortisone (budesonide) ed essendosi negativizzato (analisi del sangue ok) il nuovo medico non ha potuto riconfermare la diagnosi. A distanza di un anno senza terapia mi è stata rieffettuata una colonscopia ma non si è riusciti a risalire oltre il colon discendente. Da biopsie retto-sigma è risultata mucosa con flogosi cronica ma ad architettura conservata e dagli esami del sangue PCR 7.5 . IL medico mi ha effettuato, su mia insistenza, una ecografia addominale risultata negativa e mi ha detto che, secondo lui, era sbagliata la diagnosi iniziale e che forse si trattava di un'ileite non ben indagata. Cosa posso fare? Sto tranquilla? Ogni volta che ho nausea e dolore agli occhi mi allarmo.....Continuo a credere che l'esame migliore per la diagnosi di un Chron sia la colonscopia. non mi hanno prescritto neppure degli esami del sangue per stare sotto controllo. Qual'è la differenza tra un'ileite e un chron? E' possibile confonderle da una biopsia? Come mai non viene considerata dato patologico una flogosi cronica del colon discendente? Come faccio a stare sotto controllo e quando allarmarmi?
Ringrazio anticipatamente! Paola

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/11/2004

La sua storia clinica è di fatto un po' confusa. Non si capisce bene, poi, se e' seguita dal medico di base o da uno specialista. Il m. di Crohn e' la causa piu' comune di ileite e puo' colpire anche il colon. L'intestino tenue puo' essere ulteriormente indagato attraverso un esame radiologico particolare (cosiddetto Rx clisma DEL TENUE, da non confondersi col clisma opaco) o mediante videocapsula.

Dott. Mario Guslandi
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra