L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

15/07/2005 16:39:14

Necessario un altro tampone?

Salve,
da più di un mese soffro di un disturbo vaginale: ho un fortissimo prurito e delle perdite gialle.
Avevo sofferto di candida in passato, e quindi posso dire che non si tratta di questo poiché non trovo le stesse perdite bianche e dense come in quel caso.
Il medico di base mi ha prescritto un tampone con antibiogramma che ho effettuato esattamente un mese fa.
Sono risultate numerose colonie di un batterio e molto scarse di un altro.
Seguendo le indicazioni dell'antibiogramma, il medico mi ha prescritto l'eritrocina, antibiotico cui è risultato sensibile il batterio che coltivato ha prodotto numerose colonie.
Tuttavia non è sortito nessun effetto, nessun miglioramento: ho sempre il forte prurito e le perdite.
Il medico mi ha allora detto che occorre fare un altro tampone.
Avendo preso da poco un antibiotico, devo attendere un po' di tempo prima di fare un altro tampone?

Ma è possibile che ora con un secondo tampone si rilevino dei batteri non scoperti nel primo?
Che differenza ci può essere fra i due tamponi?
E' possibile che un antibiogramma "fallisca" ?
E che probabilità ci sono che questo secondo tampone mi dia dei risultati realistici?

Temo di intraprendere una storia infinita di tamponi e antibiotici!

Avete soluzioni alternative da propormi?

Grazie della cortese attenzione e cordiali saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/07/2005

E' corretto eseguire un altro tampone vaginale a fresco perchè il primo esame potrebbe essere stato incompleto oppure, dopo la terapia medica praticata(l'eritrocina, per capirci), si è instaurata un'altra infezione.
Fa uso di tamponi vaginali?
Quale metodo contraccettivo usa?
Abusa di detegenti intimi?
La biancheria è troppo stretta?
Che attività lavorativa svolge?
Questi sono solo alcune domande a cui va data una risposta per risolvere il suo problema definitivamente.

Dott. orazio caruso
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
VERONA (VR)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra