L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

18/11/2006 17:43:33

Nevrite post erpetica

Gentile professore ho bisogno d’aiuto per un problema che apparentemente pensavo fosse una sciocchezza, le scrivo da Lucca , il problema riguarda mia madre che ha 78 anni ,in breve cerco di fargli una anamnesi: nel 1990 ictus ischemico (emiparesi sn).da allora in cura con Gardenale 100 1 cP e cardioaspirina 1 cP Da allora non ha più avuto episodi simili . Nel 2000 per incidente stradale trauma cranico con frattura cranica (di lieve entità ) e idrocele celebrale (di modestissime dimensioni ) frattura spalla dx. operata per protesi, frattura ginocchio dx. con rottura dei legamenti crociati ,dimessa dopo 40 giorni , a seguire le dovute terapie riabilitative si è rimessa in modo eccellente .
17/Ottobre/2006 Herpes zoster facciale destro .cura . E da allora dolori tipo scossa elettrica a partenza dall’orecchio
EEG e Eco doppler ai limiti
Esame Neurologico eseguito in data 16/11/06 ospedale di Lucca : Lieve riduzione del riflesso corneale destro per il resto riduzione dei movimenti alla spalla dx.(operata)
Diagnosi: Nevralgia post erpetica
Terapia : Tegretol CR200 ½ cP mattino e sera dopo 5 giorni ½ colazione pranzo e cena in caso di dolore persistente aumentare ½ cP. Ogni settimana partendo dalla sera (fino a 1x3). Sospendere il Gardenale.
Controllo: relativi esami del sangue fra tre mesi.Ora vengo a le mie domande :.mi sono venuti un paio di dubbi in proposito a questa cura e vorrei tanto gentilmente il parere di più esperti ;Perché gli viene prescritto un farmaco di carbamazepina , che tra l’altro è superato dall’oxcarbamazebina (perché tollerato meglio e con minori effetti collaterali),che è specifico per l’epilessia ( molto simile ad un barbiturico) e non è un antidolorifico mirato come potrebbero essere i cerotti transdermici di morfina ? Mia madre ha dolore lancinante insopportabile in un punto preciso e specifico per nevrite post erpetica ,perché si tende a far assopire l’intero organismo di una persona sana che tutto sommato ha avuto una sola crisi epilettica dovuta ad una apoplessia ben sedici anni fa ? Che genere di cura è?
Nell’ipotesi venisse un herpes zoster con seguito di nevrite post erpetica ad una persona perfettamente sana che non ha mai avuto disturbi neurologici come andrebbe curata ? La ringrazio infinitamente per l’attenzione prestatami , e resto in attesa di una sua gradita risposta , cordialmente la saluto .
Lucca 18/11/06

F.G.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/11/2006

Il Tegretol è indicato in diverse patologie quali l' Epilessia , la Nevralgia del trigemino , la mania. Il neurologo probabilmente ha pensato di trattare con un singolo farmaco due problemi distinti: il dolore neuropatico della nevralgia posterpetica e prevenire eventuali crisi epilettiche in passato trattate con il gardenale.
Non ha senso trattare una nevralgia posterpetica con morfina per i ben noti problemi di dipendenza.

Tanti saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra