L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

02/12/2004 17:40:52

Nodulo tiroideo

Carissimo Dottore,
gradirei un suo consiglio professionale a proposito della diagnosi che segue a proposito di due noduli tiroidei dei quali accuso:

DIAGNOSI:
lobo destro che presenta voluminosa formazione nodulare di 5x6cm iso debolmente ipercogina con lacune ipoanecogene;
lobo sinistro che presenta dimensioni ai limiti superiori della norma, sono visibili alcune formazioni nodulari a contorni ben delineabili la maggiore iso debolmente ipercogena con sottile orletto iporiflettente ha un diametro di circa 25mm non linfoadenomegalie laterocervicali.

Cosa mi consiglia? Se si tolgono possono riformarsi?

ps.esami sangue regolari

Nel ringraziarla approfitto per augurare buon lavoro

Piero R.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/12/2004

Dalla Sua descrizione, Lei è portatore di un gozzo multinodulare con voluminoso nodulo dominante a carico del lobo destro, normofunzionante. Non specifica se è stato eseguito un agoaspirato per determinarne la natura.
In ogni caso la terapia è sicuramente chirurgica, per evitare la possibile insorgenza nel tempo di compressione a carico dell'esofago e della trachea: dal momento che l'intervento dovrà essere necessariamente una tiroidectomia totale, cioè l'asportazione di tutta la tiroide (in quanto tutta la ghiandola è compromessa) non sarà possibile nessuna recidiva.
E' un intervento che eseguito da un chirurgo esperto non darà grossi problemi, può stare tranquillo.
Cordialmente

Dott. Maria Grazia Ferrari
Specialista attività privata
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra