L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

24/04/2005 20:18:03

Nolvadex

Da 4 mesi assumo nolvadex ed al controllo ginecologico è stato evidenziato un aumento dello spessore dell'endometrio di 1 mm.
Cosa è meglio fare in questi casi ?.Sospendere il farmaco sarà pericoloso ai fini di evitare che il tumore recidivi ?(mammella).
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/04/2005

L'incremento dello spessore dell'endometrio di 1 mm, non è un criterio per la sospensione del farmaco d'amblè.
Bisogna in realtà vedere qual'è lo spessore attuale e se sono comparse perdite ematiche. In realtà nei primi mesi di assunzione del farmaco è possibile che si osservi una minima modificazione dell'endometrio.
Personalmente consiglierei di ripetere il controllo tra circa 6 mesi ed eventualmente passerei ad un inibitore dell'aromatasi solo in caso di significativo incremento dello spessore della rima endometriale.

Dott. Mario Dambrosio
Specialista attività privata


Risposta del28/04/2005

Eseguire una isteroscopia diagnostica e biopsia dell'endometrio è l'attegiamento più sicuro . In relazione alla risposta istologica si deciderà come e se preoseguire la terapia.

Prof.ssa Giampiero Russo
Pubblica amministrazione
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra