L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

29/07/2006 11:57:57

Non riesco a capire cosa devo fare con la mia ragazza

La mia ragazza, con cui convivo da 6 anni, non ho ancora capito il suo comportamento; sicuramente dovuto alla sua vita passata: a 15 anni ha dovuto subire un aborto, a 20 anni ha perso il padre, da allora ha perso la fiducia della madre che letteralmente l'ha abbandonata (da ormai 5 anni non si sa dove è e non si fa più sentire) io, premettendo che sono una persona molto sociale e solare, nel mio piccolo ho sempre cercato di non fargli mancare niente ma nei mie confronti ha un atteggiamento quasi sempre aggressivo non a caso all'inizio litigavamo molto spesso poi, da qualche anno cerco di evitare lo scontro evitando argomenti o atteggiamenti che gli danno fastidio. Questo pur se sbagliato ha evitato di finire in stupidi litigi ma il suo comportamento non è cambiato ha sempre questa forma di aggressione, nel senso che quando parla di qualcosa che emotivamente la tocca si irrigidisce e ne parla in maniera "arrabiata" in più non ama stare in compagnia (in 6 anni nessuno dei miei amici e mai venuto a casa mia, anche i miei non possono venire a casa nostra) oltre tutto a perso ogni tipo di desiderio sia personale (non vuole fare mai niente) che sessuale. Non è soddisfatta di niente ha un forte giudizio negativo verso gli altri e verso se stessa. Per fare un esempio ultimamente ha avuto varie esperienze lavorative ma mai una volta che avesse avuto un minimo di entusiamo in quello che faceva, certo non erano lavori entusiasmanti ma io mi ricordo che quando iniziavo un lavoro anche il più umile o anche brutto subito ero pieno di energia, in lei non è mai capitato.
So di essere stato lungo e probabilmente non ho dato l'idea della complessita del problema. Io personalmente sono arrivato a quest'idea: Il bruttissimo rapporto con la madre che probabilmente la sempre giudicata in malo modo l'ha portata ad avere paura dei giudizi altrui e che io gli punto il dito contro e la giudico. insomma che devo fare per fargli capire che si deve fidare di me?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/08/2006

A me sembra che il vero problema non sia la ragazza, ma la vostra coppia. La coppia dovrebbe servire a stare meglio, non peggio! Ad aprirsi al mondo, non a chiudersi in gabbia! A trovare assieme la gioia, e anche il diverimento, nell'affrontare la vita! A voi tutte queste cose mancano e mi sembra che siate chiusi in un mondo piccolo e monotono che non piace a nessuno dei due.Siete proprio sicurid che è questa la vita che disiderate? Dovreste fare una terapia di coppia, andando da uno specialista bravo e capace. Capace anche di farvi capire che se prima dei trenta anni si sta vivendo come se uno ne avesse novanta, c'è qualcosa che non va a livello di coppia.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra