Anoressiche per poter consumare più alcol

20 luglio 2012
News

Anoressiche per poter consumare più alcol



alcol, giovani, abuso, anoressia, digiuno


Digiunare per poter consumare più bibite alcoliche possibile senza eccedere nel bilancio calorico quotidiano e quindi evitare di ingrassare. Questo comportamento sta diventando un fenomeno abbastanza e pericolosamente diffuso tra le universitarie americane e che preoccupa gli esperti che hanno appositamente coniato il termine "drunkoressia". I ricercatori dell'Università del Missouri che stanno studiando la nuova tendenza, spiegano che da una parte, c'é l'esigenza delle ragazze di rimanere magre e di conservare la forma fisica, dall'altra la volontà di non rinunciare alle notti di bevute folli. Da qui la spiegazione di quanto emerso da un sondaggio, al quale il 16% delle giovani universitarie intervistate, ha risposto che spesso salta i pasti per dedicarsi ai calorici drink e che, per bere, vorrebbe spendere il meno possibile. Il rischio, dicono i ricercatori, sono i danni fisici e mentali di questa abitudine. «Oltre a deprivare il cervello di un'adeguata nutrizione» spiega Victoria Osborne, docente dell'Università del Missouri «questo mix di comportamenti può provocare problemi cognitivi a breve e a lungo termine, difficoltà a concentrarsi e a prendere decisioni». Inoltre, ricordano gli esperti, le donne metabolizzano l'alcol in modo diverso dagli uomini, rendendole più suscettibili a danni degli organi vitali, sono più soggette a sviluppare problemi alimentari e comportamenti sessuali a rischio.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Stomaco e intestino
19 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gonfiore e distensione addominale: conosciamo causa e trattamento
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
L'esperto risponde