Il bebè fa le smorfie già nella pancia della mamma

13 giugno 2013
News

Il bebè fa le smorfie già nella pancia della mamma



neonato smorfie


Sorrisi, smorfiette, sopracciglia che vanno su e giù, nasino che si arriccia: è ancora nella pancia della mamma e già comincia a fare le prove per farsi capire. Questo "allenamento" viene rivelato da uno studio condotto da Nadja Reissland della Durham University (Inghilterra) con l'ecografia in 4D che permette di scattare le prime istantanee del faccino del futuro neonato. La ricerca, riferisce la Bbc online, ha esaminato in tutto 15 feti (maschi e femmine) e ha verificato che tutti fanno diverse smorfie, dalle più classiche a quelle più strane. Le stesse che da lì a pochi mesi commuoveranno genitori e parenti. E man mano che lo sviluppo avanza, le espressioni facciali diventano sempre più complesse. Non è ancora chiaro, spiega la Reissland, se le smorfie corrispondano a una reale sensazione fisica: difficile dire se la faccia "sto per piangere" sia un sintomo di dolore. Ma l'importanza dello studio sta nel legame messo in evidenza tra la complessità delle espressioni e il grado di sviluppo cerebrale: lo studio delle smorfie nel futuro potrebbe essere utile per rilevare precocemente problemi di sviluppo.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
L'esperto risponde