Prevenire il Parkinson con il ferro

18 giugno 2013
News

Prevenire il Parkinson con il ferro



neurone parkinson ferro


Si sa che il ferro è molto utile perché favorisce il trasporto dell'ossigeno ai tessuti e ai muscoli, ma ancora non si sapeva che potesse prevenire la malattia di Parkinson. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'Accademia Europea di Bolzano guidati dalla dottoressa Irene Pichler che hanno utilizzato un approccio a "Randomizzazione Mendeliana" per indagare sui livelli di ferro nel sangue in rapporto al rischio di malattia di Parkinson. I risultati dello studio sono stati pubblicati nella rivista PLoS Medicine, e suggeriscono che un aumento dei livelli di ferro nel sangue sono associati a una riduzione relativa del 3 per cento del rischio di malattia di Parkinson. Il ferro diviene quindi un elemento di grande importanza anche nella possibile prevenzione di una malattia per cui, a oggi, non esiste una cura definitiva, anche se, nonostante i ricercatori abbiano trovato una relazione tra il ferro e la riduzione del rischio, il meccanismo di base per cui tutto questo avviene rimane ancora sconosciuto.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
L'esperto risponde