Iodio in gravidanza per un figlio più intelligente

20 giugno 2013
News

Iodio in gravidanza per un figlio più intelligente



gravidanza iodio latte latticini lancet


Occhio allo iodio durante la gravidanza se volete un figlio sveglio e intelligente: uno studio delle Università di Bristol e del Surrey (Regno Unito), pubblicato da Lancet, dimostra che la carenza di questo elemento durante la gestazione può compromettere il quoziente intellettivo e le capacità di lettura del bambino. I ricercatori hanno preso come riferimento il livello di iodio minimo indicato dall'Organizzazione mondiale della sanità al di sotto del quale si può parlare di carenza, pari a 150 microgrammi per grammo, e hanno concluso che un apporto inadeguato può portare a una riduzione di 3 punti del Qi del bambino e a una ridotta capacità di lettura. Come raggiungere il giusto livello di iodio? Con una corretta alimentazione: buone fonti di iodio sono il pesce, il latte e i latticini. Meglio, invece, evitare il ricorso a integratori. L'eccesso di iodio non comporta rischi per la salute, ma le quantità di questo elemento presente per esempio negli integratori a base di alghe, sono eccessivi a tal punto da poter risultare dannosi.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde