Esposto Soi, in attesa dell’Antitrust la posizione di Novartis

05 novembre 2013
News

Esposto Soi, in attesa dell'Antitrust la posizione di Novartis



antitrast soi novartis



È fissata per il 27 novembre prossimo l'udienza per stabilire se è vero, come denunciato dalla Società italiana di oftalmologia (cfr notizia del 31 ottobre su Dica33), «che si è cercato di fare controinformazione per dimostrare la dannosità di un farmaco non specifico ma poco costoso, Avastin, usato nella cura della maculopatia, in favore di un altro, il Lucentis, enormemente più costoso e che ha fatto lievitare la spesa del Servizio sanitario nazionale».

In attesa che l'Antitrust si esprima, Novartis, che insieme a Roche è l'azienda a rischio sanzione, in una nota sottolinea come «la comunicazione delle risultanze istruttorie, con l'opinione preliminare del Garante, non pregiudica il risultato finale dell'indagine». L'azienda inoltre «accoglie di buon grado l'opportunità di potersi esprimere in risposta alla comunicazione delle risultanze istruttorie» e «attende l'audizione» ricordando che «prende in considerazione molto seriamente accuse di questo genere». «Novartis - si legge nella nota - valuterà con attenzione la comunicazione delle risultanze istruttorie, ma è fortemente in disaccordo rispetto alle basi delle indagini e delle relative accuse». Non resta che aspettare il 27 novembre.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde