Sabato 8 febbraio si terrà la Giornata della raccolta del farmaco 2014

07 febbraio 2014
News

Sabato 8 febbraio si terrà la Giornata della raccolta del farmaco 2014



banco farmaceutico 2014


Si terrà domani, sabato 8 febbraio, l'annuale giornata dedicata alla raccolta di farmaci: potete acquistare e donare medicine per l'automedicazione - recandovi in una delle 3400 le farmacie che aderiscono all'iniziativa -, che verranno consegnati alle persone indigenti tramite le associazioni di volontariato accreditate.

La Giornata di raccolta del farmaco, giunta quest'anno alla 14° edizione, è realizzata dalla Fondazione banco farmaceutico onlus in collaborazione con Federfarma e Cdo Opere sociali.

Si stima siano 5 milioni gli italiani che non possono permettersi le spese sanitarie, rinunciando anche all'acquisto di farmaci fondamentali. Tutti i cittadini sono quindi invitati a recarsi nelle farmacie aderenti per acquistare i farmaci di automedicazione che saranno destinati agli enti assistenziali del nostro territorio. Un gesto di umanità e civiltà nei confronti di quelle persone che, purtroppo, non riescono neanche a sostenere la spesa per curare i semplici disturbi di stagione come la tosse e la febbre. Si potrà, inoltre, portare in farmacia anche i farmaci inutilizzati che teniamo in fondo al cassetto.

Tra i prodotti che si possono donare: analgesici e antipiretici, preparati per la tosse e le malattie da raffreddamento, antinfiammatori per uso orale, preparati per il cavo oro-faringeo, antidiarroici, antimicrobici intestinali, vitamine e sali minerali, antibiotici e altri terapici per uso dermatologico, antimicotici per uso locale, farmaci per i disturbi gastrointestinali, oftalmici, decongestionanti nasali, antistaminici per uso locale, otologici, antiemorroidali, emollienti e protettivi, vasoprotettori per uso locale, preparati per il trattamento di ferite e ulcerazioni.

Qui trovate l'elenco delle farmacie aderenti.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde