I bambini devono fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno

20 febbraio 2014
News

I bambini devono fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno



sport; attività sportiva


I pediatri statunitensi dell'American academy of pediatrics sono categorici: "I bambini dovrebbero fare almeno 30-60 minuti di attività fisica al giorno". Perché i benefici sono importanti sin dalle prime fasi della vita.

E anche gli specialisti italiani non hanno dubbi in proposito: «Praticare sport regolarmente in età pediatrica, anche nei soggetti affetti da malattie respiratorie croniche è un'importante forma di prevenzione dell'obesità che contribuisce, attraverso un aumento del dispendio energetico, a ridurre la massa grassa e ad aumentare quella magra, ed è uno strumento fondamentale per un corretto sviluppo osseo». Questo è l'avvertimento di Susanna Esposito, Direttore dell'Unità di Pediatria ad alta intensità di cura, Fondazione Irccs Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Università degli studi di Milano e Presidente della società italiana di infettivologia pediatrica (Sitip).

Ma non finisce qui. Gli specialisti della Sitip sottolineano l'importanza psicologica della pratica sportiva in giovane età: facilita la capacità di adattamento, combatte l'ansia, previene la depressione, aumenta l'autostima. Se poi si praticano sport di squadra vengono migliorate le capacità di relazioni sociali e di cooperazione.

Il suggerimento importante degli specialisti è fare scegliere l'attività fisica preferita al bambino e non al genitore: «Non esiste un'attività sportiva ideale in assoluto - ricorda Susanna Esposito - l'importante è che sia il bambino e non il genitore a sceglierla, che sia divertente, preferibilmente all'aria aperta e soprattutto che sia varia e che permetta uno sviluppo armonico delle varie capacità motorie del bambino».

Per aiutare i genitori i pediatri hanno compilato un piccolo vademecum.

1. Sotto i due anni solo momenti di gioco istruttivi e poco strutturati, i bambini così piccoli hanno bisogno di giocare all'aria aperta con la supervisione di un genitore: l'ideale sono passeggiate e giochi al parco.

2. Ai bambini in età prescolare invece servono attività divertenti, che lascino spazio alla scoperta, con poche regole e istruzioni semplici: correre, nuotare, rotolarsi, giocare a palla.

3. Tra i sei e i nove anni hanno migliori capacità motorie e miglior equilibrio, potrebbero iniziare sport organizzati, ma con poche regole flessibili, e focalizzati sul divertimento piuttosto che sulla competizione.

4. Oltre i dieci anni invece i pediatri consigliano di porre l'attenzione sullo sviluppo di capacità motorie attraverso sport complessi che mirino allo sviluppo della massa muscolare.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde