Parto prematuro: un nuovo esame del sangue lo prevede con esattezza

20 maggio 2014
News

Parto prematuro: un nuovo esame del sangue lo prevede con esattezza



parto prematuro


Solo il 5 per cento delle donne a rischio di parto prematuro hanno poi un bimbo prima del tempo, entro 10 giorni dal ricovero. E fino a oggi il test, detto della fibrine tinta fetale, non era accurato e non si poteva fare con tutte le gestanti.
Ora, invece, è stato messo a punto un esame del sangue per capire davvero se una donna a rischio di parto prematuro partorirà effettivamente prima del tempo.

Il test è stato ideato dal Lunenfeld-Tanenbaum research institute del Mount Sinai hospital di Toronto è illustrato sulla rivista Plos One. Capire con certezza chi effettivamente partorirà prima della fine della gravidanza permetterà di evitare rischi e ricoveri inutili, grazie al test che prende in esame sei geni e di altri dati clinici del plasma e che è molto accurato nel predire un parto prematuro.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Calcolo della data presunta parto
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
Salute femminile
07 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Salute femminile
19 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Prevenzione femminile, un ambulatorio mobile nelle piazze d’Italia
Salute femminile
08 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione femminile, un ambulatorio mobile nelle piazze d’Italia
L'esperto risponde