Dimagrire allontana le malattie cardiovascolari anche se poi si torna a ingrassare

06 giugno 2014
News

Dimagrire allontana le malattie cardiovascolari anche se poi si torna a ingrassare



dieta; cuore


Aumento di spessore delle carotidi, aumento della pressione arteriosa sistolica, aumento del rischio di diabete. Ecco i rischi che si corrono con l'aumento del peso.
È il risultato di uno studio dell'University College London su come le variazioni del peso incidano sui fattori di rischio cardiovascolari.

Ma la cosa nuova che i ricercatori britannici hanno scoperto seguendo 1273 inglesi dalla nascita (marzo 1946) fino a oggi, e riportata sulla rivista The Lancet diabetes endocrinology, è che gli adulti che perdono peso riducono i pericoli cardiovascolari anche se poi tornano a ingrassare.

I ricercatori hanno diviso il campione in tre gruppi: normopeso, sovrappeso oppure obesi, e giunti all'età di 64 anni hanno misurato il rischio cardiovascolare.
Il risultato? John Deanfield, il coordinatore della ricerca, scrive: «Seguendo i pazienti per oltre 60 anni abbiamo scoperto che la perdita di peso a qualsiasi età porta benefici cardiovascolari a lungo termine, e che bisogna sostenere le strategie di sanità pubblica e le modifiche dello stile di vita che aiutano gli individui che sono in sovrappeso o obesi a perdere peso a tutte le età».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
L'esperto risponde