Lo scompenso cardiaco è fritto!

19 marzo 2015
News

Lo scompenso cardiaco è fritto!



mangiare patatine fritte


Stop quasi totale a patatine fritte, frittelle, pesce e pollo impanati e a tutti i fritti se si vuole mantenere un cuore davvero in forma. Il consumo regolare di questi cibi infatti aumenta i rischi per cuore e vasi e, secondo uno studio presentato all'inizio del mese di marzo al congresso della American heart association a Baltimora, a causa del fritto sale anche il rischio di scompenso cardiaco.

«Precedenti ricerche avevano già messo in luce gli effetti negativi dell'eccessivo consumo di cibi fritti, causa di diabete di tipo 2, obesità e ipertensione, ma questo è il primo lavoro che analizza in dettaglio i rischi di scompenso cardiaco» dice Luc Djousse, autore della ricerca. Come ricordano gli autori, lo scompenso cardiaco è una patologia importante, nella quale il cuore non riesce a pompare il sangue nell'organismo in modo efficace causando, per esempio, stanchezza e il classico "fiato corto" ed è una delle cause più comuni di ricovero in ospedale per gli over 65.

Hanno preso parte alla ricerca di Djousse e colleghi poco meno di 20.000 medici di età media pari a 66 anni al momento dell'ingresso nello studio e che sono stati seguiti per circa 10 anni. Ed ecco, in sintesi, cosa è emerso dall'analisi: maggiore è il consumo di cibi fritti, più alto è il rischio di scompenso cardiaco.
«Rispetto a chi mangiava cibi fritti meno di una volta a settimana, per chi ne mangiava una volta a settimana il rischio era più alto del 18 per cento, mentre per chi ne mangiava da 4 a 6 volte a settimana era più alto del 25 per cento» precisa l'autore ricordando che quando i fritti venivano portati in tavola 7 o più volte a settimana l'aumento del rischio sfiorava addirittura il 70 per cento (68 per cento).

Pur trattandosi di dati preliminari e che non dimostrano che proprio il fritto è la causa di questo aumento dello scompenso cardiaco, i risultati suggeriscono che uno stile di vita più sano e una alimentazione ricca di frutta, verdura e cereali integrali e povera di cibi grassi e fritti sia una delle chiavi per tenere lontano lo scompenso cardiaco. «Una condizione molto comune, costosa e spesso mortale» conclude Djousse.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde