Le feste diventano sostenibili… per l’ambiente e per la salute

23 dicembre 2015
News

Le feste diventano sostenibili... per l'ambiente e per la salute



frutta natale


Grandi abbuffate attorno al tavolo, corse agli acquisti che portano spesso a spreco di denaro, tanto cibo buttato e anche tanti rifiuti prodotti. Le festività natalizie sono anche questo: un periodo di eccessi di ogni genere che sono pericolosi per la salute delle persone e dell'ambiente che ci circonda. Ma la situazione può cambiare e, per guidarci nel percorso di cambiamento, gli esperti statunitensi della Harvard T. H. Chan school of public health hanno da poco pubblicato un elenco di consigli per rendere le festività sostenibili, in soli 6 passi.

1. Parti con un'insalata. Aprire il pasto con una semplice insalata aumenta il consumo di vegetali e aiuta a sentirsi sazi prima, mantenendo l'appetito sotto controllo. Si evitano così le abbuffate e gli sprechi di cibo.

2. Camminaci su. Ormai è noto: camminare e mantenersi attivi è una delle chiavi della salute. Ecco perché è importante scegliere piccoli gesti che aiutano a ridurre la sedentarietà: parcheggiare un po' più lontano dall'ufficio o dal negozio dove fare shopping serve per mantenere l'organismo in forma e aiuta anche l'ambiente riducendo le emissioni di gas di scarico delle automobili.

3. Stupisci con l'acqua. Preparare in casa le tisane e gli infusi da servire agli ospiti è un modo per soddisfare i gusti dei propri commensali senza danneggiare l'ambiente dal momento che evita l'utilizzo di bottiglie di plastica o di lattine. Si possono preparare bevande "homemade" rinfrescanti aggiungendo un tocco di menta o di arancia e dicendo no alle bibite spesso ricche di zuccheri.

4. Attenti al buffet. Di fronte a un ricco buffet, la tentazione di riempire a dismisura il piatto è davvero forte, ma spesso si finisce con lo sprecare gran parte del cibo che si è scelto di portare al tavolo. È più saggio cominciare con quantità ridotte e scegliendo pochi alimenti mirati. Una volta terminato il cibo nel piatto, nessuno ci vieta di fare un "secondo giro".

5. Punta sulla semplicità. Non è necessario cucinare decine di portate per un pranzo in famiglia o con gli amici. Meglio puntare su pochi e semplici piatti, ma pensati e preparati con cura scegliendo ingredienti di qualità e accostamenti gustosi per soddisfare i commensali senza farli "scoppiare" per colpa del troppo cibo. Se si cucina di meno si riducono anche l'energia e l'acqua consumate per la preparazione dei pasti: un bell'aiuto per l'ambiente.

6. Ridisegna il dessert. Anche i dolci delle feste sono un eccesso, ma il dessert può essere molto diverso. Si può provare per esempio a mettere in tavola tanta frutta fresca colorata, magari ben disposta su un piatto da portata e con l'aggiunta di qualche noce e di cioccolato fondente.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde