1. Tiroide e prevenzione. L'esperto risponde

15 gennaio 2016
News

1. Tiroide e prevenzione - L'esperto risponde



Dopo aver fatto un quadro completo sulla tiroide in diretta web lo scorso 14 dicembre, con Renato Cozzi, endocrinologo dell'Ospedale Niguarda di Milano, Dica33 ha realizzato uno speciale di riepilogo, diviso per capitoli, delle domande arrivate in redazione.

Qui di seguito, i diversi capitoli identificati:
1. Tiroide e prevenzione
2. Tiroide: sintomi, diagnosi e cura
3. Tiroidite
4. Ipotiroidismo
5. Ipertiroidismo
6. Tiroide e gravidanza
7. Tiroide e menopausa

Scarica le risposte sul tema "Tiroide e prevenzione" in formato pdf

1. Sono stata operata nel 2001 per un papillifero alla tiroide con asportazione totale della ghiandola. Ho un figlio di 22 anni, che cosa possiamo fare per prevenire eventuali problematiche future tiroidee nei familiari affini? Ringrazio per la gentile attenzione.
R: I tumori tiroidei familiari sono abbastanza rari. Oggi come oggi, facendo il controllo dell'ecografia tiroidea, rischia di infilarsi in un ginepraio non esente da rischi (il riscontro di noduli tiroidei è molto frequente, e il non far nulla dopo diventa ancora più difficile). In breve faccia un controllo dell'ecografia tiroidea. Se negativa, stia tranquilla.

2. Positività anticorpi antiTpO di entrambi i genitori. Quando cominciare a indagare nelle figlie di 2 anni e di 8? Grazie
R: La positività anticorpale da sola non predispone necessariamente alla comparsa di problemi tiroidei. La figlia di 2 anni, in assenza di problemi clinici particolari (normale accrescimento staturo-ponderale), non la indagherei mentre per la primogenita lo farei in occasione del primo esame ematochimico generale di controllo e/o alla pubertà.

3. Buongiorno. La mia sarà, credo, una domanda semplice. In famiglia, ci sono parenti a cui la ghiandola è stata tolta in tutto o in parte. Periodicamente (più o meno 1 volta all'anno, anno e mezzo), faccio le analisi e l'ecografia, pur non avendo sintomi particolari, se non un senso di rigonfiamento al collo lateralmente a destra. È impercettibile e sicuramente non continuativo; anzi. Devo fare qualche altra cosa o va bene così? Il risultato degli esami è sempre stato negativo. Grazie.
R: se l'ecografia è negativa, non indaghi più il collo.

Per tornare all'elenco dei capitoli clicca qui


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Diabete tiroide e ghiandole
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
Diabete tiroide e ghiandole
28 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
Prevenzione diabete, le farmacie strumento di educazione sanitaria
Diabete tiroide e ghiandole
25 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione diabete, le farmacie strumento di educazione sanitaria
L'esperto risponde