4. Ipotiroidismo. L'esperto risponde

15 gennaio 2016
News

4. Ipotiroidismo - L'esperto risponde



Dopo aver fatto un quadro completo sulla tiroide in diretta web lo scorso 14 dicembre, con Renato Cozzi, endocrinologo dell'Ospedale Niguarda di Milano, Dica33 ha realizzato uno speciale di riepilogo, diviso per capitoli, delle domande arrivate in redazione.

Qui di seguito, i diversi capitoli identificati:
1. Tiroide e prevenzione
2. Tiroide: sintomi, diagnosi e cura
3. Tiroidite
4. Ipotiroidismo
5. Ipertiroidismo
6. Tiroide e gravidanza
7. Tiroide e menopausa

Scarica le risposte sul tema "Ipotiroidismo" in formato pdf

1. Vorrei sapere quali sono i sintomi dell'ipotiroidismo. Da cosa è provocato l'ipotiroidismo? Da ipotiroidismo si può passare a ipertiroidismo?
R: L'ipotiroidismo presenta sintomi quali: stanchezza, aumento di peso, apatia, rallentamento del battito cardiaco, ritardo mestruale, mestruazioni abbondanti, pelle e capelli secchi, voce roca, aumento dei valori di colesterolo. Nella maggior parte dei casi è provocato da una tiroidite cronica, una malattia autoimmune che colpisce la donna, maggiormente nel sesso femminile, specialmente dopo la menopausa. Ci sono casi in cui si passa da ipotiroidismo a ipertiroidismo, perché gli stessi anticorpi che bloccano la funzione tiroidea, la possono anche stimolare. Sono forme rare. Ipotiroidismo può manifestarsi anche dopo l'intervento chirurgico di asportazione della tiroide.

2. Ho 60 anni e da oltre 20 anni mi è stato diagnosticato l'ipotiroidismo. Nel 1995 mi fu asportata 1/2 tiroide per la presenza di noduli. Di notte durante questi periodi invernali mi accade di avvertire freddo malgrado coperta a dovere. Da cosa potrebbe derivare? Ringrazio per la cortese risposta. Cordiali saluti
R: Può comparire ipotiroidismo dopo asportazione della tiroide anche parziale (insufficienza della tiroide rimasta, presenza di infiammazione che blocca il funzionamento della tiroide residua). In merito alla sensazione invernale di freddo, una volta che il suo ipotiroidismo è ben controllato dal trattamento sostitutivo, questa può dipendere da sue caratteristiche costituzionali.

3. Esistono rimedi naturali per ipotiroidismo?
R: una volta conclamato, no.

4. Cosa posso fare per la stanchezza continua data dal problema dell'ipotiroidismo?
R: Bisogna vedere se il suo ipotiroidismo è ben controllato dal trattamento sostitutivo, che in alcuni casi deve ottenere valori di TSH tra 1 e 2 per alleviare completamente i sintomi dell'ipotiroidismo. In altri casi possono coesistere altre condizioni responsabili del quadro di stanchezza (quadri ansioso-depressivi, ecc).

5. A mia moglie, senza alcun disturbo e sintomo particolare, casualmente gli è stata diagnosticato un ipotiroidismo (il valore degli esami era molto alto). L'endocrinologo a cui si è rivolta gli ha prescritto l'Eutirox, 50 mg. Per il primo mese e poi successivamente 100mg. In breve tempo ha perso 9 kg. Da 67 a 58. Calcoli che mia moglie è alta 1.72 m. A vederla sembra quasi anoressica da tanto è dimagrita, ma il medico alla visita di controllo ha detto che è tutto ok.
Ha detto di proseguire la cura così com'era, e si sospendere la pastiglia alla domenica. Vorrei cortesemente un suo parere.
R: Probabilmente si trattata di una condizione inveterata, di vecchia data, a cui sua moglie si era abituata (come capita abbastanza frequentemente in medicina). In questi casi il cambiamento provocato dalle medicine può apparire straordinario e modificare completamente le caratteristiche della persona affetta. Il calo ponderale provocato dal trattamento sostitutivo è solitamente la regola, anche se nel caso di sua moglie mi sembra superiore a quanto si osserva normalmente. Vedo che le ha prescritto un dosaggio "pieno" fin dall'inizio, in rapporto al peso, contrariamente a quanto si usa fare nei casi di ipotiroidismo di vecchia data. Nel prossimo periodo, dopo la riduzione del dosaggio a 6 gg alla settimana, una volta che il valore di TSH è normale, il quadro dovrebbe assestarsi e sua moglie mantenere il peso corporeo che ha raggiunto.

6. Soffro di ipotiroidismo, mi è stata prescritta Eutirox 75mg, la assumo da circa 2 anni. Accuso spesso pesantezza allo stomaco e un sapore sgradevole, di bicarbonato, in bocca.
R: Generalmente la somministrazione di Eutirox non si accompagna a questi disturbi. Nel suo caso si potrebbe cambiare il tipo di farmaco, passando alla forma liquida, che contiene ugualmente tiroxina, il composto attivo. La nuova medicina si chiama Tirosint, fialette da assumere in un pò di acqua. Di solito il dosaggio rimane invariato. In alcuni casi invece è necessario ridurre la dose per una maggior efficacia della forma liquida rispetto a quella in compresse.

7. Vorrei sapere se una persona che soffra di ipotiroidismo primario sia normale che stia bene al mare dove però c'è scarsità di iodio. In tal caso cosa potrebbe essere la causa?
R: È una domanda a cui è difficile dare una risposta scientifica. Il soggiorno al mare può fare stare bene, per tanto motivi (si è in vacanza, si dimenticano i problemi della vita quotidiana). Queste condizioni possono portare a un miglioramento dello stato generale e qualche volta anche le medicine vengono assimilate meglio, migliorando il loro effetto. Comunque la quantità di Iodio dell'ambiente marittimo (uguale a quello di altri ambienti) è ininfluente sullo stato tiroideo.

8. Posso continuare ad andare in palestra anche con disfunzione alla tiroide? Nel mio caso ipotiroidismo. Grazie.
R: Si, non ci sono controindicazioni, una volta che lei assume regolarmente il suo trattamento e non se ne dimentica.

9. La tiroidite di Hashimoto si trasforma in ipotiroidismo o è già una forma di ipotiroidismo? Grazie
R: La tiroidite di Hashimoto non sempre si accompagna all'ipotiroidismo, anche se spesso lo determina.

10. Una persona ipotiroidea può diventare ipertiroidea in seguito a un forte dimagrimento
R: Sì, un ipotiroideo può talvolta diventare ipertiroideo. In questi casi bisogna sospendere il trattamento sostitutivo dell'ipotiroidismo e, se occorre, iniziare quello per l'ipotiroidismo. Nei casi in cui l'ipotiroideo dimagrisce di molto, non per problemi tiroidei, la dose della terapia sostitutiva può richiedere una riduzione, perché è proporzionale al peso corporeo.

11. Ho un ipotiroidismo subclinico: negli ultimi 4 anni il valore di TSH è stato sempre da 6 a 9, i valori degli ormoni T3 e T4 sono nella norma. Quando è consigliabile iniziare una terapia farmacologica? Il mio medico mi dice sempre di aspettare, ma il valore di TSH si è sempre mantenuto al di sopra della norma negli ultimi anni. La ringrazio molto!
R: Nei casi di ipotiroidismo biochimico si attende che il valore di TSH superi 10 microU/ml per iniziare il trattamento. Questo valore non è categorico, dipende anche dall'età della paziente, di un'eventuale familiarità e anche dal valore di FT4.

Per tornare all'elenco dei capitoli clicca qui


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Carenza di iodio in Europa, i ricercatori chiedono maggiore attenzione alla politica
Diabete tiroide e ghiandole
25 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Carenza di iodio in Europa, i ricercatori chiedono maggiore attenzione alla politica
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Diabete tiroide e ghiandole
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
Diabete tiroide e ghiandole
28 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
L'esperto risponde