La soia protegge i polmoni degli uomini

11 febbraio 2010
News

La soia protegge i polmoni degli uomini



Di Luigia Atorino

Mangiare cibi a base di soia può contribuire a ridurre il rischio di tumore al polmone negli uomini. È quanto sostengono alcuni ricercatori giapponesi, in uno studio appena pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition. Taichi Shimazu e collaboratori del National Cancer Center di Tokyo, hanno distribuito a oltre 36mila uomini e più di 40mila donne, d'età compresa tra 45 e 74 anni e non affetti da alcun tipo di tumore all'inizio dell'indagine, specifici questionari riguardanti l'alimentazione e, più in generale, lo stile di vita. Ai partecipanti è stato, anche, chiesto di annotare l'eventuale presenza di particolari abitudini, quali per esempio il fumo. Lo studio, durato circa 11 anni, ha consentito di evidenziare 483 casi di cancro polmonare tra gli uomini e 178 tra le donne. Soltanto negli uomini, in particolare in quelli che non fumavano e che non l'avevano mai fatto, una dieta ricca di soia è risultata associata a una diminuzione di circa il 50% del rischio di questo tipo di tumore. «La minore vulnerabilità al cancro ai polmoni, riscontrata negli uomini non fumatori e consumatori di soia, è probabilmente dovuta agli isoflavoni, sostanze vegetali particolarmente abbondanti in questo legume» ha commentato Shimazu.


Am J Clin Nutr. 2010 Jan 13. [Epub ahead of print]


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Alimentazione
16 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Bambini a scuola di alimentazione per contrastare l'obesità e il sovrappeso
Alimentazione
15 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Bambini a scuola di alimentazione per contrastare l'obesità e il sovrappeso
L'esperto risponde