L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

09/12/2007 00:08:59

OLIGO-ASTENO-TERATOZOOSPERMIA

HO FATTO L'ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE E SONO STATI RISCONTRATI I SEGUENTI VALORI:
QUANTITA': 4.4ML - COLORE: BIANCASTRO - PH: 7.7 - VISCOSITA': NORMALE - OMOGENIZZAZIONE: COMPLETA DOPO 30MIN - SPERMATOZOI: ML. 8.700.000 CELLULE ROTONDE ML. 400.000 - SPERMATOZOI: TOT. 38.280.000
CELLULE EPITELIALI: SCARSE - MOBILITA': DOPO 1 ORA 15%, CON MOVIMENTI PROGRESSIVI 3%, CON MOVIMENTI ATIPICI 12%, DOPO 3 ORE 5% - SPERMOCITOGRAMMA: F. FISIOLOGICHE 4%, F. PATOLOGICHE 96%, ANOMALIA E DELLA TESTA 96%, ANOMALIE DEL COLLO E DELLA CODA 0% - LEUCOCITI: ML. 52.000 - EMAZIE: ASSENTI - CELLULE DELLA SPERMATOGENESI: 4 SU 100 - FRUTTOSIO: 68 MICROM/EIAC. - ZINCO: 8.0 mM/EIAC.
CON QUESTI VALORI E' POSSIBILE CONCEPIRE IN MANIERA NATURALE? E SE NO QUALI RIMEDI MI CONSIGLIA. LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/12/2007

Caro lettore,
una alterazione del liquido seminale come quello da lei riferito non è una malattia ma è un "segno" , equivale cioè ad un sintomo clinico, che può essere dovuto a diverse cause che devono essere attentamente valutate prima di pensare ad un possibile trattamento.
In questi casi il primo passo da fare è consultare un esperto andrologo che, valutata attentamente la sua situazione clinica, imposterà poi le successive indicazioni diagnostiche e terapeutiche.
Se desidera comunque avere più informazioni su questo tipo di tematiche, può anche consultare il semplice manuale , scritto dalla ginecologa Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollatti Boringhieri Editore, Torino.
Un altro consiglio che posso darle infine , per confrontarsi e conoscere altre persone con il suo stesso problema, è quello di consultare il nuovo forum sull’ Infertilità al sito: www.madreprovetta.org. (Organizzazione onlus)
Un cordiale saluto.


Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del11/12/2007

Caro lettore credo sia necessaria una visita specialistica per un corretto approfondimento diagnostico, le alterazioni presenti potrebbero essere legato allo stesso varicocele recidivato.
Cordiali saluti

Dott. patrizio vicini
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
ROMA (RM)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra