L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/11/2005 03:45:52

Otite

Egregi Dottori che avrete cura di rispondere al mio quesito,
nel luglio del 2004 sono stato colpito da una bruttissima Otite esterna all'orecchio sx che mi ha portato (dietro visita specialistica) ad attuare una massiccia terapia cortisonica per debellarla.Non mi dilungo sui dolori tremendi che tale patologia mi ha prodotto, perchè noti a tutti.Ora però da quel giorno ho delle ricadute frequenti per fortuna fino ad adesso stroncate prima che arrivino al punto di dolore estremo.Le affronto usando un'antiinfiammatorio cortisonico (Medroll) solo che l' uso di cortisone come ben sapete porta dei disturbi non indifferenti a cominciare da sofferenze renali.I sintomi che accuso sono sempre gli stessi: inspessimento delle pareti del condotto uditivo fino alla quasi totale occlusione dello stesso e i conseguenti dolori non appena vengono toccati i nervi interessati (difficoltà ad aprire la bocca, effetto "pungiglione" sul timpano ecc..).Quello comunque che mi da pensiero è la cronicità di questi episodi.Può essere una sntomatologia più complessa di una semplice Otite esterna?
Grazie anticipatamente per un'eventuale risposta

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/11/2005

Sicuramente non si tratta di una semplice Otite esterna.
Consulti un bravo otorinolaringoiatra, che probabilmente Le prescriverà accertamenti approfonditi per la diagnosi.
Cordiali saluti.

Dott. Guido Cantamessa
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione


Risposta del27/11/2005

Sicuramente non si tratta di una semplice Otite esterna.
Consulti un bravo otorinolaringoiatra, che probabilmente Le prescriverà accertamenti approfonditi per la diagnosi.
Cordiali saluti.

Dott. Guido Cantamessa
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione


Risposta del29/11/2005

in genere un' Otite esterna o interna che sia,si cura con una terapia antibiotica generale e locale. Il cortisone (e poi quale tipo di cortisonico?) si usa in casi di pura infiammazione ed edema ma non come terapia infettiva.

Non voglio andare oltre. Ora dopo un anno che i sintomi persistono sarebbe il caso di farsi visitare da un "buon otorinolaringoiatra".

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Ricercatore
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra