L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

10/03/2007 17:38:42

PALLINA ESTERNA ALL'ANO

Buongiorno, pongo la domanda a Voi nella speranza che sappiate darmi una risposta esauriente.
Otto giorni fa mi sono svegliato con un forte mal di testa e tutta una serie di sintomi che mi stavano facendo temere di svenire o di vomitare. Sono andato in bagno e al termine di una regolare (senza sforzo) fuoriuscita di feci ho avvertito un piccolo bruciore all'esterno dell'ano. Dopo questa azione i malesseri precedentemente descritti mi erano passati, ma la mattina seguente ho notato una spece di pallina all'esterno dell'ano, proprio sul bordo dello sfintere. E' grossa diciamo un 10/12 millimetri di diametro, è visibile e palpabile dall'esterno. E' ricoperta da pelle rosea ma comunque leggermente più violacea di quella circostante. Non è dolorosa e non da sintomi a parte un leggero prurito dopo la fuoriuscita delle feci. Al tatto sento che all'interno è presente un nodulo duro che si sposta e se premuto mi provoca un lieve dolore. Cercando in internet e confidandomi con colleghi ho pensato che possa trattarsi di una emorroide esterna, ma non sono sicuro. Ho fissato una visita proctologica, ma purtroppo dovrò attendere fino al 3 aprile.
Dalla mia descrizione che idea Vi siete fatta?
E' il caso di asportarla e fare analizzare il contenuto?
Come potrei curarmi nel frattempo?
Come ripeto praticamente non ho sintomi, ma vorrei che tutto tornasse alla normalità senza questa escrescenza.
Aggiungo che non ho mai avuto problemi di Stitichezza ,
sono regolare, ogni mattina, prima di recarmi al lavoro.
Vi ringrazio per il Vostro tempo e la Vostra disponibilità.
Cordiali Saluti
Giuseppe

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/03/2007

Una risposta esauriente prevederebbe una visita coloproctologica accurata.Comunque cercherò, in relazione alla descrizione posta,di esserle di aiuto.Probabilmente si tratta di tessuto emorroidario congesto con la presenza nel suo contesto di un piccolo trombo(un nodulo duro che si sposta e se premuto mi provoca un lieve dolore).Non penso ,se la situazione non precipita ,che tale episodio emorroidario acuto richieda un intervento chirurgico.Abluzioni con acqua calda e l'uso di compresse di Diosmina 500 mg. due compresse tre volte al giorno per quattro giorni e poi una compressa per tre fino a scomparsa della sintomatologia. potrebbero bastare ha risolvere il problema.Chiaramente tutto questo non prima di aver consultato ,almeno, il tuo medico curante.

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra