L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

09/05/2005 11:23:13

Papà preoccupato per il proprio bimbo

Salve grazie per la vostra attenzione.
Purtroppo dopo vari e lunghi tentativi per non farlo sono in via di separazione da mia moglie, non per motivi di amanti ma per incompatibilià, incomunicabilità e mancanza di amore. Abbiamo un bimbo di 5 anni che amiamo e ci ama moltissimo.
Vengo al problema con lui sono attacatissimo, dialoghiamo molto, giochiamo e quando torno a casa dal lavoro o il sabato e la domenica stiamo sempre insieme e aimè mi tocca dirlo ancora dorme in mezzo a noi...
La mia domanda è:
essendo ormai inevitabile la mia separazione, perchè giustamente il bimbo rimane con la mamma (speriamo che la mamma non fa come tante.....e dice tu non lo vedi più…… ma risolviamo in altro modo)
Che conseguenze potrà avere psicologicamente? non trovando piu il papà la mattina da abbracciare, ecc. ma vedendolo solo alcuni giorni?
Come pensate possa reagire la sua psiche? che danni (speriemo di no) gli può provocare?
Io ci metterò del mio… ma per favore datemi un consiglio, voi professionisti, sul come comportarmi per fargli pesare il meno possibile questa situazione.

Grazie per la vostra eventuale risposta

Un papà preoccupato per il proprio bimbo.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/05/2005

Certamente il bambino soffrirà per la vostra separazione, soprattutto gli mancherà questo rapporto strettamente fisico e affettivo che ha con entrambi. D'altra parte se voi ritenete che il vostro matrimonio non abbia più senso, fate bene a separarvi. Il bambino ha bisogno di sentirsi amato e mi sembra di capire che amche dopo la separazione non gli mancherà questa certezza. Starà a voi fargli capire e accettare la nuova situazione, in modo adeguato alla sua età e in modo che non pensi di essere lui la causa della vostra decisione.
Tuttavia mi permetto di dirle un pensiero che ho fatto leggendo la sua lettera: non è che magari dopo la nascita del bambino vi siete dedicati a lui in modo talmnete esclusivo da dimenticarvi di voi due come coppia?
Capita a tanti genitori di farsi assorbire totalmente dal figlio, con grave danno per la coppia.
Avete, lei e sua moglie, degli spazi solo vostri o c'è sempre il bambino con voi?
Coltivate interessi comuni, o non ne avete più, presi dalle incombenze familiari?
Ho fatto questi pensieri perchè la sua lettera dipinge un quadro familire di grande tenerzza e coccole, dove però manca totalmnete l'erotismo, come se anche voi genitori foste regrediti al livello del vostro cucciolo.
Provate a pensarci: sarebbe bello che trovaste una soluzione alla vostra crisi!

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra