18/06/07  - Papilloma al seno - Cuore circolazione e malattie del sangue

Papilloma al seno




Domanda del 18 giugno 2007
Salve, ho 36 anni.Vorrei sottoporvi il mio problema per poter avere un vostro parere e consiglio su come muovermi. Nell'agosto 2004 durante un esame senologico mi furono riscontrate 2 formazioni solide nella mammella di destra da agoaspirare per controllo.L'agoaspirato rilevo cellule epiteliali atipiche di incerto significato, in lesione fibroepiteliale complessa della mammella e neoformazioni epiteliale cistica della mammella, si consiglia esame istologico.In settembre 2004 fui sottoposta ad una biopsia mammaria destra su centraggio, dove mi fu asportata una parte di mammella del peso di gr.80 e dimensioni cm. 9x7,5x2,5.Diagnosi:papilloma intradutturale della mammella con focale iperplasia atipica dell'epitelio di rivestimento (c.d. papilloma atipico).Commento:la lesione e' distante dai margini ed il restante parenchima mammario non presenta tipie,si consiglia follow-up.Nell'agosto 2005 fatta ecografia di controllo e non sono emersi elementi di sospetto.Nel gennaio 2006,trovata altra ciste,sempre mammella destra, e dopo aver fatto nuovamente agoaspirato hanno diagnosticato componenete epiteliale atipica associata a reazione necrotica-emorragica, si consiglia controllo istologiaco della lesione.Sottoposta nuovamente ad intervento e' stato asportato gr. 25 di dimensioni 5x4,5,x1,5.Diagnosi:papillomatosi intradutturale della mammella.Anche questa volta mi e' stato consigliato follow-up.Nel settembre 2006 mi sono sottoposta a risonanza magnetica e non si evidenziavano lesioni focali.Nel marzo 2007 durante l'esame senologico,viene riscontrata minuta formazione solida,a margini netti,ecostrutturata omogenea e diametro di 4,8 mm. e mi viene consigliato ulteriore controllo ecografico a adistanza di 6 mesi. Visto e considerato che ogni anno vengo sottoposta ad asportazione, non esiste qualche cura preventiva per poter evitare l'intervento ? Non esiste qualche esame specifico per capire il perche' delle formazioni di queste cisti e quindi prevenire tutto cio' ? Aggiungo che nella mia famiglia non ci sono casi simili per poter escludere l'ereditarieta'. Nell'attesa di una vostra risposta Vi saluto cordialmente. A.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Cuore circolazione e malattie del sangue



Potrebbe interessarti
Fibrillazione atriale: esagerare con i ritmi di lavoro può far male al cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
24 luglio 2017
News
Fibrillazione atriale: esagerare con i ritmi di lavoro può far male al cuore
Lunga vita con tre tazzine di caffè al giorno
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2017
News
Lunga vita con tre tazzine di caffè al giorno
Telefono verde Aids-Ist compie 30 anni: un servizio in continua evoluzione
Cuore circolazione e malattie del sangue
17 luglio 2017
Interviste
Telefono verde Aids-Ist compie 30 anni: un servizio in continua evoluzione