L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

09/10/2008 09:22:39

Paresi facciale bilaterale

Sono un quarantenne della provincia di ravenna, il 25 agosto mi è stata diagnosticata una paresi facciale del 7° nervo di sinistra ,curato subito con cortisone e vitamine, non ho visto risultati tanto che il neurologo mi ha prolungato il cortisone, poi il 23 di settembre mi si è bloccata anche la parte destra della faccia, sempre ancora sotto cortisone e a casa dal lavoro, sono stato ricoverato in neurologia per 17 giorni(torno a casa oggi) mi sono stati fatti tutti gli esami, TAC ,RMN; RX torace, Ecodopler, esami del sangue, la prova dei nervi e dei muscoli, visita cardioloca, e tanti altri esami che non ricordo il nome, in ogni modo la parte destra che è l'ultima colpita, sta riprendendo a muoversi, mentre la sinistra, si muove solo il sopracciglio, sono ancora sotto cortisone!!! cosa ne pensa lei? guarirò? ed è veramente dovuto tutto questo da un colpo d'aria? Il neurologo vuole che cambio lavoro, sono un conduttore di centrali termo elettriche! La ringrazio molto dell'attenzione.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/10/2008

Lei sembra essere affetto da paralisi bilaterale del faciale. Durante il ricovero le sono stati fatti i test per la malattia di Lyme e la sarcoidosi (sono le cause più freq di diplegia faciale)?

Dott. Vincenzo Sidoti
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra