L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

01/06/2005 20:44:47

Parestesia & ischemia

Buonasera,
sono una donna di 49 anni, soffro di ipotiroidismo da 5 anni (uso Eutirox), non soffro di ipertensione e colesterolo. Nell'aprile 2004 sono stata vittima di un tamponamento automobilistico che mi ha causato dei danni a tutt'oggi "oscuri". Breve dinamica dell'incidente: mio marito stava guidando, ha rallentato per una svolta e l'automobile che si trovava dietro a noi ci è piombata addosso ad altissima velocità: sono immediatamente svenuta per qualche minuto, successivamente sono stata ricoverta in ospedale perchè ero rimasta immobile. Durante la degenza ho avuto un blocco urinario e sono stata sottoposta a vari esami: risonanza encefalo-negativa-, risonanza in toto -ernia discale L4-, rachicentesi -negativa-. Situazione ad oggi: parestesia arto inf/sup sinistro (questa perdita di sensibilità si protrae dal giorno dell'incidente, ed è accompagnata da formicolio) e dalla risonanza encefalo di marzo 2005 risulta quanto
segue:"l'indagine ha mostrato la presenza di un'aureola di alterata intensità di segnale, iperintensa nelle sequenze a TR lungo, localizzata alla giunzione cortico sottocorticale frontale destra, reperto attribuibile in prima ipotesi a lesione ischemica. Altre puntiformi lesioni di analogo significato sono riconoscibili alla giunzione cortico sottocorticale frontale sinistra e parietale destra. Ventricoli cerebrali normali per
morfolgia e dimensioni. Strutture mediane in asse."...nella RM dell'aprile 2004 non risultava niente!!!! Terapie: assumo Lioresal dall'anno scorso. Recentemente ho fatto esami
ecocolordoppler venoso, ecg - negativi-, ecocolordoppler dei tronchi sovraortici "ispessimento intimale delle carotidi extracraniche IMT 14mm..."

La parestesia, secondo Lei, è stata provocata dall'ernia o dall'ischemia?

Mi scuso per il lungo caso che Le ho sottoposto.
RingraziandoLa anticipatamente per l'attenzione, porgo cordiali saluti.






Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/06/2005

Controlli la risposta alla sua precedente identica domanda.

Dott. Edoardo Gentile
Casa di cura convenzionata
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Risposta del05/06/2005

Se le parestesie sono localizzate all'arto superiore ed inferiore di sinistra (braccio e gamba), un'ernia a livello lombare non può giustificarle.
Dovrebbe forse descrivere meglio la localizzazione ed il tipo di sintomatologia che presenta.
Se ha un'ernia discale a livello L4 questa le può dare problemi solo agli arti inferiori.
Non mi è chiaro per quale motivo assume un farmaco antispatico/miorilassante se non ha problemi motori (forse ha omesso qualche sintomo).
Le consiglio di affidarsi ad un neurologo per un esame neurologico ed anche per una terapia atta a prevenire il ripetersi di eventi ischemici.

Prof. Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)


Risposta del05/06/2005

Gentile Signora,
Le parestesie che Lei riferisce all'arto inferiore di sinistra possono essere causati dall'ernia discale L4-L5 e, quelle all'arto superiore omolaterale, vista la concomitanza con l'incidente, da uno "stiramento" delle radici del plesso brachiale, in assenza di erniazioni discali, ma in presenza di un rachide cervicale Artrosi co.
Le lesioni di tipo ischemico, non rilevate alla RMN del 2004, possono esser comparse successivamente e non necessariamente in conseguenza del trauma che mi pare sia stato tutto sommato non grave e comunque difficilmente possono dare alterazioni semplici della sensibilità.
Deve consultare un neurochirurgo che, dopo visita accurata, dovrà valutiare sia lo stato del rachide cervicale che dell'ernia lombare, al fine di considerare se per il Suo problema possa esserci una soluzione di tipo chirurgico o medico.
Cordialità


Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra