L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

09/02/2007 10:11:42

PAURA DEL QUOTIDIANO.

Buongiorno,
ho vauto e risolto con ottimo quadro clinico un seminoma lo scorso agosto. Anche l'oncologo mi ha dichiarato "guarito", ovviamente con i vari controlli negli anni a venire.
Purtroppo quando mi hanno detto che era tutto OK, mi è nata una paura che ogni giorno, ogni minuto mi accompagna, vivo fobie ed ipocondrie di malattie incontrollabili che mi fanno pensare alle piu gravi e funeste conseguenze, ho paura di un semplice raffredore per i miei figli, mi sento bene ma vivo con il presagio che qualcosa di brutto possa accadere.
Visiono anche cose negative sulla vita quotidiana, ad esempio penso a perdite di gas in conodminio, di essere coinvolto in situazione negative che non mi vedono nemmeno presente.
Di notte non riposo benissimo e a volte in piena notte mi sveglio e con diffiolta riprendoo un dormi veglia sempre con pensieri negativi.....
E' una situazione che non mi piace, non riesco a veder razionalmente il mio giorno. Qualche medico mi ha proposto degli ansiolitici ma ho rifiutato. Voglio vincere questo tarlo, questa paura, ma non riesco a capire da dove iniziare, mi sembra tutto motivo di ansia.
Grazie e perdonatemi il disturbo.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/02/2007

Sembrano manifestazioni di carattere ossessivo, che solitamente sono uno dei possibili modi con cui si manifesta una Depressione . Non credo che la cosa sia grave, ma solo che, per una serie di fattori, lei ha sviluppato questa percezione un poco "persecutoria" delle cose. Credo che le farebbe bene un ciclo di psicoterapia di tipo cognitivo. Non escludo che possano essere utili, almeno inizialmente, anche farmaci per questi stati d' Ansia , ma non conoscendola direttamente non posso dirlocon certezza. Può essere che le basti un blando farmaco per dormire meglio.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Risposta del12/02/2007

Sembrano manifestazioni di carattere ossessivo, che solitamente sono uno dei possibili modi con cui si manifesta una Depressione . Non credo che la cosa sia grave, ma solo che, per una serie di fattori, lei ha sviluppato questa percezione un poco "persecutoria" delle cose. Credo che le farebbe bene un ciclo di psicoterapia di tipo cognitivo. Non escludo che possano essere utili, almeno inizialmente, anche farmaci per questi stati d' Ansia , ma non conoscendola direttamente non posso dirlocon certezza. Può essere che le basti un blando farmaco per dormire meglio.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra