L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

06/02/2005 16:01:16

Paura ed ansia

Sono una ragazza di 23 anni, studio, lavoro, ho un ragazzo stupendo, degli amici ed anche se il secondo marito di mia madre(che consideravo un padre) da poco è andato via di casa, vivo benissimo con mia mamma e mio fratello che adoro. Il mio problema sono le malattie: ad esempio nel periodo di litigi furiosi tra i miei, mentre preparavo la tesi e l'ultimo esame ho iniziato a sentirmi stanca e depressa, così mi sono convinta(mi vergogno a dirlo per rispetto di chi sta davvero male)di avere la leucemia(di cui ho il terrore), ma poichè per fare gli esami del sangue ci vuole uno sforzo psicologico immenso(mi metto a piangere sempre quando ritiro l'esito)sono arrivata allo sfinimento fisico e psichico, fino a convincermi di doverli fare per partire per le vacanze tranquilla. Li ho fatti solo a fine luglio(e stavo in questo stato da almeno 1 mese) ed è risultato tutto ok. Questo periodo non vivo più per un altro motivo. Premetto che sono iscritta alla laurea specialistica, sto preparando il terzo esame della sessione e che sono emotiva al 200%, quindi per ogni cretinata ho mal di pancia e sudo da morire per l'ansia. Subito dopo Natale, una notte ho avuto un episodio di diarrea molto forte, che mi ha causato sudore freddo e giramenti di testa. Mi era già successo un'altra volta più o meno un anno fa, ma allora non mi sono preoccupata, perchè di solito il mio transito intestinale è regolarissimo, (tranne qualche episodio di colite)quindi ho attribuito l'evento ad un colpo di freddo o un pò di irritazione, ma ora ho una paura tremenda del morbo di Chron; un mio amico ha questa malattia e l'ha scoperto qualche anno fa, sentendosi male in montagna dopo una scorpacciata di formaggio. So che posso sembrare sciocca, ma queste preoccupazioni mi impediscono di vivere serenamente. Anche ora mentre scrivo, per paura della risposta che leggerò ho mal di pancia e sudo. Mi chiedo se i miei disturbi alla pancia non siano frutto delle mie ansie e dello stress infinito che mi sta causando questo esame. Aggiungo che quando mi fisso su una qualche malattia ci penso continuamente giorno e notte, mentre quando non ho alcun tipo di paura mi sento forte, serena e capace di raggiungere ogni obiettivo che mi prefiggo, insomma, un'altra persona. Grazie per aver pazientemente letto questa lunghissima mail!!!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/02/2005

Premesso che l' Ansia fa brutti scherzi e che le consiglio di diffidare dei medici che attribuiscono al sistema nervoso la acusa di ogni sintomo che non conoscono,le posso rispondere in modo molto semplice:il Morbo di Crohn è una malattia infiammatoria cronica dell'intestino a causa pressoche' sconosciuta che si sviluppa in soggetti apparentemete normali sebbene molti studi abbiano focalizzato l'attenzione sul substrato psichico di questi pazienti. Non è certo una "scorpacciata di formaggio" o tanto meno un colpo di freddo a scatenare la malattia.le consiglio comunque di eseguire un semplice test delle feci con ricerca del sangue occulto fecale che potra' essere dirimente. se vuole ulteriormente approfondire:emocromo,ves,pcr,alfa glicoproteina acida. stia serena!

Dott. Sandro Boschetto
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Gastroenterologia
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra