L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

27/02/2007 13:24:50

Paura per risultati di gastroscopia

Buongiorno, sono una ragazza di 29 anni e ultimamente ho avuto forti dolori a livello dello stomaco.Premetto che già un pò di anni fa avevo fatto una gastroscopia ed era risultato una gastrite erosiva e l'helicobacter pylori.La cura di allora la interruppi perchè scoprii di essere allergica allo zimox. Ora dopo questi forti dolori ho chiesto al mio medico di fare una gastroscopia. L'altro giorno sono andata e il risultato è stato questo:
ESOFAGO: di decorso e calibro regolare lungo tutto il suo tratto fino al suo terzo medio. Segni di esofagite distale di 1° grado. Presenza di ernia iatale da scivolamento di media entità.
CARDIAS: in sede, incontinente.
STOMACO: lago mucoso limpido, pareti normodistensibili,mucosa iperemica ed edematosa a livello dell'antro gastrico, presenza di multiple erosioni ricoperte da fibrina a livello pre-pilorico. HP test: positivo per Helicobacter Pylori.
PILORO: beante
DUODENO: bulbo normoconformato. Niente altro fino alla seconda porzione duodenale.
CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE: Esofagite di 1° grado, Ernia iatale da scivolamento, Ulcera gastica, HP test positivo per elicobacter pylori.
NOTE E CONSIGLI: si consiglia follow-up endoscopico a fine terapia.
TERAPIA CONSIGLIATA: lansoprazolo 30 mg (1 cp x 2 per 15 gg) peridon 10 mg (1 cp 20 minuti prima dei pasti principali per 45 gg) a seguire lansoprazolo 15 mg (1 cp x 2 per 1 mese).
Non mi è stata fatta la biopsia della mucosa gastrica (non so perchè!) e so che le ulcere gastriche possono essere male interpretate (nel senso che spesso si confonde per ulcera gastrica un tumore gastrico).
1-perchè mi hanno consigliato di ripetere la gastroscopia?
2-il mio medico curante ha detto che è raro che si formi un ulcera gastrica e che ci potrebbe essere un problema dei linfonodi (per quello che ho potuto capire). Mi devo preoccupare?
3-il fatto di non aver effettuato la biopsia è dovuto ad una negligenza o ad una sicurezza nella diagnosi?
4-mi consiglia di rifare l'EGDS da un'altra parte subito,o seguire il consiglio e fare prima la terapia e poi ripeterla?
5-si può veramente confondere un tumore gastrico per un'ulcera (può essere questo il caso?)?
So di sembrare petulante, ma non ho più la testa per fare nulla e il mese prossimo dovrei anche laurearmi in ingegneria, capisce il mio stato d'animo?
Attendo con ansia una sua risposta.
m.t..

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/03/2007

Effettivamente è strano il fatto di consigliare un follow-up per un' Esofagite lieve (I° grado). Anzi di solito non è consigliata. Per quanto riguarda la biopsia non le so rispondere...io di solito le eseguo. Per quanto riguarda la misinterpretazione Ulcera gastrica - tumore direi che l'aspetto endoscopico, se non diagnostico per quanto poco può indirizzare all'esecuzione della biopsie quindi se non le ha fatte vuol dire che l'aspetto non era tale (ma è difficile interpretare cose fatte dagli altri).
Le consiglio comunque di seguire la terapia consigliata.
Mi faccia sapere, se le fa piacere, il prosieguo.
Cordiali saluti
Alberto Fantin

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra