L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

18/04/2006 19:37:43

Per il dr. moschini: papilloma virus

Gent.mo dr moschini,
ho letto la sua risposta riguardo al papilloma virus. sono molto informata su quello che purtoppo è e può causare tale virus, in quanto a mia sorella è stato diagnosticato più di un anno fa, la prima volta è apparso con i condilomi all'esterno della vagina, poi gli sono stati bruciati, riapparsi successivamente all'interno e bruciati col laser. sinceramente, non sapevo e mai nessuno ci aveva informati che bruciandoli entrano negli organi,a fare ancora + danno, tantomeno che la medicina biologica può individuarli e seguirne l'evoluzione. a noi è stato detto che ogni volta che appariranno bisogna bruciarli, e quindi tenerli così sotto controllo! ma sinceramente queste spiegazioni non mi hanno mai soddisfatta completamente! quindi la mia domanda è: cosa deve fare mia sorella per agire come ha detto lei? a quale categoria di medico deve rivolgersi? tutti i ginecologi che abbiamo consultato hanno sempre detto le solite cose, nessuno mai ci ha suggerito o illuminato con quello che ho letto nella sua risposta! grazie anticipatamente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/04/2006

Purtroppo il ragionamento convenzionale, spesso non è corretto, per questo mi sono rivolto da molti anni alla medicina biologica, per avere più armi a disposizione nella terapia delle patologie che altrimenti sarebbero, o incurabili o croniche. In letteratura internazionele, i testi, ci dicono che a causare il cancro della cervice dell'utero è il papilloma virus, poi non si applica nessuna metodica per individuarlo, combatterlo, si bruciano solamente i condilomi, poi se dopo anni questa signora, manifesta una piaghetta, una displasia, un carcinoma, ci si scorda di tutto, non si mette più in relazione i condilomi, il papilloma. Con il tempo ho sviluppato una metodica personale, per individuare, seguire l'andamento e la progressione della eliminazione del virus papilloma, ma la metodica è applicabile a tutti gli agenti patogeni che provocano patologie, alle malattie autoimmuni, allergie, infiammazioni persistenti. Qui sul sito non posso indicarle dove rivolgersi, ma tramite l'ordine dei medici mi può rintracciare.
La metodica usa esami strumentali di medicina quantica, biologica, convenzionale, che in breve tempo, una/due ore, fornisce informazioni preziose per seguire il ragionamento diagnostico e terapeutico, conoscere esattamente la composizione corporea, lo stato delle infiammazioni subcliche, prsistenti, che possono mantenere lo stato patologico, Papilloma, nel caso specifico, o ne hanno facilitato l'ingresso. Con questa terapia si può, eliminare i papillomi appena si presentano, la prima volta; se sono stati bruciati è più lunga, ma in ogni caso è sempre possibile.
E' stato studiato un vaccino, ma come tutti i vaccini, non si sa poi cosa provocherà, non protegge dalla infezione inatto, non aiuta ad eliminare il virus, anzi, se presente, combina un pasticcio.
Come vede, con esperienza, studio, si trovano sempre le soluzioni.
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra