L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

09/05/2005 10:44:48

Per lo psichiatra

Gentile dottore,
ho 21 anni, le scrivo perché mi sono capitati degli episodi che mi hanno molto preoccupata, anche se è passato un po' di tempo(3 o 4 mesi).
cinque o sei volte mi è capitato di svegliarmi di notte e di vedere delle ragnatele davanti agli occhi o vicino alla spalliera del letto, a volte semplici e un paio di volte addirittura luminose. poi pian piano mi svegliavo completamente, mi alzavo per accendere la luce, guardavo nel luogo in cui avevo visto le ragnatele e capivo che non c'era nulla e che si era trattato di una specie di sogno ad occhi aperti.
poi mi sono capitati altri due episodi strani più o meno nello stesso periodo: 1) in un episodio, sempre di notte, mi sveglio arrabbiata e dico a mia sorella di togliere le lenzuola su cui stava dormendo perché erano di mia proprietà, in quel momento ero sveglia in un certo senso, però non del tutto cosciente, poi torno a letto e mi riaddormento. la mattina dopo ricordavo tutto perfettamente. 2) in un altro episodio, il più strano, mi ero appena addormentata quando apro gli occhi e vedo sulla sedia accanto al letto delle foglie verdi molto luminose, mi alzo, vado in cucina e, molto arrabbiata, dico a mia madre, con un linguaggio molto colorito, che era stata lei a metterle sulla sedia, in quel momento era come se fossi sveglia, ma non del tutto cosciente, un'altra me stessa (di solito non sono così arrabbiata).
Premetto che ero in una fase di stress ed ero un po' in conflitto con mia madre e mia sorella, che ho sempre parlato durante il sonno e che mi sono capitati degli episodi di sonnambulismo (però in quei casi non ricordavo nulla) inoltre ho già dei disturbi psicologici: da quando mi sono trasferita per frequentare l'università (ho resistito solo due mesi lontana da casa) soffro di ansia (ma ho avuto solo 4 o 5 attacchi di panico), e soprattutto non viaggio da sola, ho moltissime paure, ho sofferto di disturbi ossessivi-compulsivi (soprattutto riguardo all'igiene, però ora sono migliorata molto perché riesco a stare anche nel disordine) e sono sensibile alle fissazioni, a volte mi fisso su una malattia o su una persona e penso sempre a quello. insomma, penso di avere una personalità un po' ossessiva.
ma, al di là di questo, vorrei una risposta sugli episodi che le ho fatto presente, vorrei sapere se possono capitare a tutti in momenti difficili o se sono l'anticamera di qualche malattia mentale grave, ho intenzione di farmi visitare da uno psichiatra però mi piacerebbe sapere lei che cosa ne pensa e che cosa possono significare.
mi scusi se sono stata un po' prolissa, la ringrazio di cuore

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/05/2005

SONO D'ACCODO CON LEI SULLA OPPORTUNITA' DI UNA VISITA DA UNO SPECIALISTA DELLA PSICHE CON CUI CAPIRE INSIEME CHE COSA STA ACCADENDO.
LE AUGURO DI FARLO AL PIU' PRESTO

Dott. Francesco Mango
Medicina generale convenz.
Specialista in Psicologia
TRINITAPOLI (FG)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra