L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

26/06/2007 11:48:25

Perchè non mi risponde?????????????????????

Egregio Dottore è la terza volta che Le scrivo ma non so perchè non mi risponde, le rifaccio la domanda sperando cortesemente in una Sua risposta
PREMESSA: soffro di stitichezza da circa 6 anni!!!!!!!
Sono una ragazza di 28 anni , circa 5 mesi fa dopo aver defecato ho notato del sangue sulla carta di colore rosso carico come se fosse il sangue delle mestruazioni.
Dopo qualche giorno sono iniziati dolori addominali, allo stomaco ma soprattutto al colon (parte sinistra),al fianco sinistro e qualche volte anche alla schiena.
Sono andata da un gastroenterologo dopo aver fatto gli esami del sangue e l'ecografia all'addome superiore e inferiore( tutto ok nessuna anomalia).Il dottore mi ha detto che il sangue poteva dipendere dalle emorroidi anche se non so se ne soffro perche non ho mai fatto una visita, invece per quanto riguarda i dolori mi ha diagnosticato il colon irritabile.
Mi ha dato dei consigli alimentari per la stipsi e due compresse di sinaire per l'aria nella pancia.
Sono trascorsi 5 mesi la stipsi è migliorata , il sangue non l'ho più visto, ma i dolori sono sempre gli stessi tutti i giorni. Ho chiesto al dottore di fare una colonscopia ma mi ha detto che non è IL CASO PERCHE' NON HO DEI SINTOMI SERI.
Vorrei sapere da Lei se quel sangue è stato causato veramnete da emorroidi oppure da qualcos'altro visto che i dolori non vanno più via e se secondo Lei posso fare la colonscopia????????
La prego mi risponda sono veramente preoccupata.La saluto cordialmente.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/06/2007

Mi dispiace, non avevo mai letto la sua lettera. Sono completamente d' accordo con il suo medico, sia per quanto riguarda a diagnosi, sia per la terapia. Per la persistenza dei dolori puo' aggiungere a quest'ultim dei leggeri antispastici, come l'ottilonio. Se in futuro ricompare il sangue, sara' opportuna una visita dello specialista proctologo, non una colonscopia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra