29/03/13  - Perdite intermestruali - Salute femminile

Perdite intermestruali




Domanda del 29 marzo 2013

Domanda


gentile Dottore,
sono una ragazza di 31 anni, mamma di una bambina di 3 anni. Soffro da sempre di ovaio policistico, con cicli lunghi ma tutto sommato regolari (tra i 45 e i 50 giorni). Già in passato ho sofferto di perdite post-mestruali (pm), generalmente attorno al 20° giorno pm, nulla a che vedere con una possibile concomitante ovulazione. Di solito duravano 3-4 giorni. Premetto che io e mio marito siamo in cerca del secondo figlio, e premetto che negli ultimi 6 mesi (ovvero 3 cicli) il progetto non è andato a buon fine. Questo mese, ho avuto un ciclo inatteso a 35 giorni, all'inizio ho pensato fossero perdite da impianto, poi però lentamente è evoluto in un ciclo a flusso medio-basso durato una settimana. Dopo un'altra settimana (15°pm) sono iniziate delle perdite rosso vivo, che ancora non sono terminate (sono passati 6 giorni). La cosa potrebbe essere normale su di me che soffro di squilibri ormonali, tuttavia, data la situazione di progetto riproduttivo in atto e data l'anomalia del flusso così ravvicinato, ho dubbi sul da farsi. La mia ginecologa è in ferie. Crede mi debba fare visitare da un pronto soccorso ginecologico? Non ho fatto un test di gravidanza, perché di fatto un ciclo c'è stato...Non ho dolori, se non la sensazione che avverto normalmente quando ho il ciclo. Grazie millle per la cortese disponibilità!
Saluti,
Fabiana
Risposta del 02 aprile 2013

Risposta


fai il test e consulta la collega



Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti