L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

31/07/2006 21:44:56

Pitiriasi rosea e sinusite.

Sto attraversando un periodo di stress intenso causa impatto del lavoro,preparazione tesi di laurea,lutti,etc.
Dalla fine di maggio ho avuto un prolungato raffreddore che si è protratto per più di un mese.E' rimasta minore sensibilità ai sapori.quindi poco prima di un esame mi è comparsa una pitiriasi rosea che è durata 20 giorni circa,curata con detergenti all'avena e talco mentolato,tanta acqua e vitamina c.Ora,appena scomparsa la pitiriasi accuso dei sintomi che sembrano quelli della sinusite con forti dolori nella parte frontale ,orbitale e posteriore prevalentemente destra, ma nessuna secrezione.Sento solo la nari destra molto ostruita. Può esserci un collegamento tra questa sintomatologia ? Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/08/2006

La sintomatologia riferita non è di univoca interpretazione. Contrariamente a quanto si pensa, la Cefalea non accompagna frequentemente una Sinusite , mentre può far pensare a quest'ultima l'ostruzione respiratoria (che peraltro potrebbe essere correlabile anche solo con una rinite cronica).
In buona sintesi, prima di qualsiasi altro accertamento, conviene sottoporsi a visita otorinolaringoiatrica, meglio se completata con endoscopia a fibre ottiche.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Risposta del04/08/2006

La sintomatologia riferita non è di univoca interpretazione. Contrariamente a quanto si pensa, la Cefalea non accompagna frequentemente una Sinusite , mentre può far pensare a quest'ultima l'ostruzione respiratoria (che peraltro potrebbe essere correlabile anche solo con una rinite cronica).
In buona sintesi, prima di qualsiasi altro accertamento, conviene sottoporsi a visita otorinolaringoiatrica, meglio se completata con endoscopia a fibre ottiche.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra