19/04/06  - Positiva all'anti nucleo IFI - Scheletro e Articolazioni

Positiva all'anti nucleo IFI




Domanda del 19 aprile 2006
Gent.mo Dott. circa 10 giorni fa mi sono dovuta presentare al pronto soccorso con gongiore, prurito, arrossamento e dolore fortissimo ad entrambe i piedi, ginocchia, mani e gomiti. Dopo una iniezione di cortisone mi hanno consigliato degli esami specifici per sospetta malattia reumatica. Fatti gli esami, gli esiti sospetti riguardano la VES alterata, la proteina ALFA-1-GLICOPROTEINA ACIDA leggermente al di sopra dei valori normali e, AB ANTI NUCLEO IFI (HEp-2) positivo maculato 1:160. Le preciso che ho un problema di Epatite C cronica e sono allergica con reazioni asmatiche alla bettulla - ontano e nocciolo. Mi piacerebbe capire da che tipo di infezione sono stata colpita ed eventualmente che terapie dovrò affrontare. La ringrazio e le porgo cordiali saluti
Risposta del 22 aprile 2006
Gentile Sig.ra/Sig.na qualsiasi Specialista per poter dare una risposta scientificamente sensata avrebbe quantomeno necessità di visitarla. Posso comunque dirLe che nel suo "problema da Epatite C" la positività degli anticorpi antinucleo, a titolo variabile, è la norma, come anche la VES. Ne parli con il Suo Medico Curante che saprà certamente indirizzarLa verso lo Specialista giusto (Reumatologo?). Cordiali saluti

Dott. Enzo Caradonna
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Reumatologia
MAZARA DEL VALLO (TP)



Il profilo di ENZO CARADONNA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Scheletro e Articolazioni



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti
Contapassi: gli smartphone svelano quanto ci muoviamo
Scheletro e articolazioni
17 luglio 2017
Focus
Contapassi: gli smartphone svelano quanto ci muoviamo
Lavorare all’aperto diminuisce il deficit di vitamina D
Scheletro e articolazioni
28 giugno 2017
News
Lavorare all’aperto diminuisce il deficit di vitamina D