L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

11/11/2006 15:27:27

Postumi artroscopia

A seguito di dolori perenni al ginocchio in fase di piegamento e dopo risonanza magnetica risultante nella norma il 30/10/2006 dietro consiglio del mio ortopedico ho effettuato una artroscopia diagnostica che è ha rilevato la presenza di una plica sinoviale ispessita (rimossa) e leggera lesione del LCA.
Due giorni dopo l’intervento, durante i quali non ho avuto problemi e soprattutto dolore, mi si è gonfiato enormemente il ginocchio…quasi come un pallone. Il quarto giorno successivo l’intervento mi hanno tolto dal ginocchio 4 siringhe di liquido sinoviale (color rosso scuro tendente al marrone); il ginocchio si è sgonfiato visibilmente con mio sollievo, rimanendo tuttavia il doppio dell’altro.
Alla visita di controllo (a sette giorni dall’intervento) mi è stata diagnosticata una infiammazione (emartro) curata con degli antibiotici e antinfiammatori; quattro giorni successivi ad un’altra visita di controllo mi è stato tolto altro liquido sinoviale dello stesso colore (2 siringhe e ½ ); nelle successive due ore il ginocchio è tornato gonfio come prima.
Il mio ortopedico mi ha consigliato di camminare con l’aiuto di una stampella anche se il gonfiore persiste.
Per scrupolo mi sono rivolto ad un altro ortopedico secondo il quale la presenza di sangue è preoccupante e sintomo di possibile recisione di vena, arteria, capillare o legamento, con possibile deficit; quando il precedente dottore indicava tale versamento raro ma possibile in seguito a tali interventi, ma nulla di preoccupante.
Dietro suggerimento del secondo ortopedico ho effettuato esami del sangue da cui non risulta infezione in corso. Tuttora sento ancora dolore e ho ancora un modesto gonfiore sopra la rotula.
Chiedo un consiglio e a quale dei due dottori dar ragione

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/11/2006

Difficile dare ragioni in senso assoluto. Se la situazione va migliorando, escludere le complicazioni suggerite dal secondo collega. Penso sia assolutamente un trattamento urgente di FKT, di norma preprogrammato nelle artorscopie di ginocchio. Utile l'uso del ghiaccio per 20'-30' minuti, più volte durante la giornata.
dott. Paolo Tedesco

Dott. Paolo Tedesco
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
Specialista in Ortopedia e traumatologia
VENEZIA (VE)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra