L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Alimentazione

04/05/2008 10:32:05

Prediabete

Salve. Ho 47 anni e fino a pocchi (3) mesi fa pesavo circa 100 kg essendo alto 175 cm. A causa di una pressione arteriosa elevata (150/95 mmHg) mi sono sottoposto in alcuni esami biochimici dove ho scoperto valori di glicemia a digiuno da 105 a 115 e Hba1c 5,7. Tre mesi dopo aver perso circa 12 kg, i valori di glicemia a digiuno continuano ad essere nei limiti superiori, mentre due ore dopo aver mangiato un po di pasta e una fetta di pane i valori di glicemia non superano mai il limite di 115.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/05/2008

Per prima cosa occorre chiarire quali sono i valori della glicemia normale...nonostante molti laboratori indichino il 110 come max,i realta' si considera come max.100(valore normale)...venendo al suo caso,la modica alterazione glicemica è dovuta al sovrappeso...quindi è importante avvicinarsi il piu' possibile al normopeso...la glicemia post prandiale dovrebbe rimanere come max. a 140....la glicata va bene...comunque deve tenere presente che anche nel pre Diabete vanno indagati tutti i fattori di rischio cardiovascolare e se necessario trattati agggressivamente...per cui consiglio una valutazione diabetologica.buona serata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Alimentazione







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra