L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

14/02/2008 11:05:12

PREOCCUPAZIONE

Buongiorno,
non so se sia corretto l'argomento per il mio tipo di richiesta, nel caso non lo sia, vi prego di sottomettere la questione a chi di dovere.
Ho quasi 40 anni, ho già scritto un paio di volte per problemi che avevo, che pare si siano risolti...grazie del vs. supporto.
Ora vi sottopongo quest'altro quesito, che sono sincera mi preoccupa molto...
Premetto che sono una persona molto ansiosa, ho terminato da poco un ciclo di 2 anni di Elpram, per un attacco di panico e ansia costante...al momento sto bene, ma mi agito abbastanza facilmente.
A dicembre ho iniziato ad andare dal dentista, ho una situazione complicata e abbastanza disastrosa, con denti da ricostruire, da devitalizzare e radici da estrarre. Preciso che mi sono trascurata per parecchi anni, ho avuto problemi ai denti fin da bambina, per cui negli anni ho maturato una specie di rigetto...
Comunque il medico ha richiesto una panoramica, dalla quale risultano delle rarefazioni osse, delle flogosi, infiammazioni, in concomitanza con le radici di denti che non ci sono più.
Ora la mia dentista vuole che faccia una visita maxillo facciale per capire il perchè delle rarefazioni...
Questa cosa mi preoccupa molto, ho già cominciato a farmi viaggi mentali...ho chiesto parere al mio medico curante, il quale dice che non è certamente una cosa normale, ma che le cause possono essere diverse, escludendo categoricamente patologie gravi (questa è la cosa che mi tormenta...).
Vorrei, se fosse possibile chiaramente, essere rassicurata, e anche sapere in cosa consiste la visita che andrò a fare...
Attendo vs. giudizio e ringrazio anticipatamente.
S.L.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/02/2008

Salve,
le rarefazioni osseo in arre dove non ci sono più denti, sono nella stragrande maggioranza dei casi dovute ai segni dell'infezione a carico dei denti che sono stati poi estratti. Naturalmente bene ha fatto il collega a richiedere la consulenza di un maxillo facciale, per avere l'assoluta certezza della diagnosi e per valutare se intervenire o meno su queste lesioni. lA stragrande maggioranza delle volte si tengono semplicemente si tengono sotto controllo tramite radiografie effettuate periodicamente. La visita maxillo facciale non è diversa da una visita odontoiatrica. Quindi stia tranquilla e non si preoccupi se il maxillo facciale richiederà anche ulteriori indagini radiografiche, che servono solo per eliminare ogni dubbio

Dott. Emilio corvino
Odontoiatra
BORGO SAN LORENZO (FI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra