L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

11/07/2006 11:03:22

Prevenzione disturbi neurologici

Gentile Dottore,
sono un collega che lavora in ricerca da diversi anni ,vorrei chiederle un consiglio su un caso che riguarda personalmente la mia famiglia in particolare mio padre.
Trattasi di un quasi 70 enne (1938)che da un po' di tempo presenta sintomi di demenza non del tutto accentuata diciamo ,ricorda bene eventi trascorsi nel tempo ma dimentica cose avvenute poco fa.Inoltre ha tremori cinetici e ha perso ,negli ultimi mesi,un po' espressività nel volto.In ogni caso c'è lucidità mentale ma rallentata un po' nella comprensione di discorsi un po' elaborati.Comprendo che non è possibile da questi pochi sintomi individuare un qualcosa che non va (oppure semplicemente di sintomi legati all'età),ma eventualmente un consiglio può indirizzarmi nella via giusta.
La mia domanda è la seguente:esiste una età in cui sottoporre anziani ad una vista neurologia di controllo (mio padre non ne vuol sapere assolutamente e non credo si riuscirà a convincere a rivolgersi ad uno specialista) e nel caso si identificano problemi neurodegenerativi , si può essere( in questo campo della medicina ) "preventivi "con farmaci che blocchino l'avanzamento della malattia?è bene essere tempestivi in merito?Di certo il fattore prevenzione nella medicina in generale è tutto ,ma in questo campo non ne so più di tanto.
La ringrazio infinitamente e porgo distinti saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/07/2006

Caro Collega,
come ben sai senza visitare un paziente è impossibile poter avere un giusto orientamento diagnostico.
Da quello che descrivi (tremori, facies amimica) potrebbe trattarsi di m. di Parkinson.
In questo caso i farmaci "preventivi", sostanzialmente non esistono perchè, per esempio, non puoi iniziare una terapia per il Parkinson se non sei sicuro che ne sia affetto.
Infine , non ho ben compreso la tua domanda: a qualsiasi età ci si può sottoporre a una vista neurologica, quali controindicazioni ci sarebbero?
Disponibile per ulteriori chiarimenti, Ti saluto cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra