L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/01/2007 09:39:13

PROBLEMA

Buongiorno dottore,le racconto il mio problema:durante l'anno 2006 nel mese di marzo mi sono lasciato con la mia ragazza con la quale stavo da 3 anni e mezzo e alla quale ero molto attaccato (ho 22 anni ad aprile)durante questo mese e mezzo ho condotto una vita sregolata facendo sempre tardi bevendo e fumando parecchio...poi a fine aprile durante il mio compleanno alla quale avevo invitato la mia ex-ragazza come per sogno ci siamo rimessi insieme...(per un mese e mezzo sono stato dicendo che la odiavo etc...ma in cuor mio speravo in tale cosa)ma è qui che iniziano tutti i problemi...una volta rimessi assieme tutto andava bene fino a quando non ho iniziato a sentirmi male e da maggio a ora ho effettuato tutti i controlli possibili e immaginabili perchè mi era entrata paura di essere malato a causa di un mal di stomaco durato 2 mesi e poi di giramenti di testa e mal di testa durato 3 mesi che anche tutt'oggi a volte ho e che mi è stato riferito è dovuto alla rigidità delle spalle e del collo di cui soffro...a tutto ciò si aggiunge il fatto che la mia ragazza non è mai andata d'accordo con mia madre a causa del suo carattere strano e del carattere molto difficile di mia madre ma più che altro secondo me della totale diversità delle 2 famiglie in cui siamo cresciuti...il mio problema è sempre stato quelle di riuscire a mediare fra le 2 ma adesso questo problema mi assale perchè 1 giorno si e 2 no la mia ragazza mi rompe le scatole ed è pure diventata ossessiva sul fatto che vuole andare a vivere da sola con me...anche qui un grosso problema perchè essendo giovani soldi non ne abbiamo visto che lavoriamo entrambi ma da 6 mesi e poi perchè a me andare in affitto a vivere sembra uno spreco di finanze e preferirei aspettare un po' e più volentieri prendere un mutuo...adesso vivo questo periodo in un modo pietoso,ogni giorno rischio di scoppiare perchè mi basta un niente per arrabbiarmi ma più che altro devo risolvere questa situazione e non so come fare...potrebbe darmi dei consigli?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/01/2007

mi sembra che i suoi disturbi siano in relazione alla sua tormentata situazione sentimentale e relazionale. potrebbe essere d'aiuto parlarne con uno psicologo.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra