L'esperto risponde

Domanda di: Salute maschile

17/02/2006 14:04:06

Problema al glande

3 mesi fa ho iniziato a notare una strana sensibilità del glande.Non ho fastidi, pruriti, bruciori.. ma noto intorno alla punta del glande un colore di pelle piu chiaro rispetto al resto, e a pene eretto è come se una buona lubrificazione mi sia indispensabile in quanto il glande si presenta come disidratato, molto asciutto, opaco.
Sono stato dal dermatologo e non ha notato nulla se non il lieve colore piu chiaro sulla punta ( certo è che non m'ha visitato a pene eretto), successivamente sono stato dall'urologo il quale non notando nulla mi ha consigliato di applicare per 7 gg "pevisone latte". Non noto cambiamenti.
Se mi potete dare voi un consiglio.. Ringrazio.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del23/02/2006

Potrebbe trattarsi di una discromia , alterazione del colore del glande . Queste discromie sono molto comuni e caratterizzano questa struttura anatomica , a volte rappresentano l' esito di un precedente problema infiammatorio. Comunque solo una valutazione clinica diretta può con certezza verificare il problema. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Risposta del23/02/2006

Potrebbe trattarsi di una discromia , alterazione del colore del glande . Queste discromie sono molto comuni e caratterizzano questa struttura anatomica , a volte rappresentano l' esito di un precedente problema infiammatorio. Comunque solo una valutazione clinica diretta può con certezza verificare il problema. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)



Altre risposte di Salute maschile


© RIPRODUZIONE RISERVATA