L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

12/09/2007 00:42:28

Problema minzionale

Sono un ragazzo di 24 anni che da qualche mese a questa parte soffre di un piccolo problema minzionale. In pratica ho difficoltà a espellere le ultime gocce, dovendo aspettare qualche secondo prima che fuoriescano. L'attesa può variare, a volte va meglio, a volte peggio, addirittura le ultime gocce possono non fuoriuscire completamente, rimanendo nell'uretra, il che dà molto fastidio. Sento che l'urina non passa bene verso la parte centrale-inferiore dell'uretra, soprattutto dopo le attività sessuali con le quali si forma il liquido seminale, il quale anch'esso esce con difficoltà. Non è che probabilmente una masturbazione eccessiva praticata qualche mese fa (del tipo microtrauma ripetuto) abbia provocato un restringimento dell'uretra, una leggera stenosi? Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/09/2007

Caro lettore ,
mi sembra che il suo tentativo di spiegare il suo problema rischi di farle perdere del tempo prezioso. In questi casi bisogna sempre che lo specialista valuti in diretta il problema per capirci qualcosa e quindi dare le successive e corrette indicazioni diagnostico-terapeutiche. Esegua una ecografia delle vie uro-seminali, un uroflussogramma registrato ed un esame del liquido seminale completo con indagini colturali e poi consulti un esperto urologo .
Un cordiale saluto.

.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del14/09/2007

Caro lettore ,
mi sembra che il suo tentativo di spiegare il suo problema rischi di farle perdere del tempo prezioso. In questi casi bisogna sempre che lo specialista valuti in diretta il problema per capirci qualcosa e quindi dare le successive e corrette indicazioni diagnostico-terapeutiche. Esegua una ecografia delle vie uro-seminali, un uroflussogramma registrato ed un esame del liquido seminale completo con indagini colturali e poi consulti un esperto urologo .
Un cordiale saluto.

.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del14/09/2007

Caro lettore ,
mi sembra che il suo tentativo di spiegare il suo problema rischi di farle perdere del tempo prezioso. In questi casi bisogna sempre che lo specialista valuti in diretta il problema per capirci qualcosa e quindi dare le successive e corrette indicazioni diagnostico-terapeutiche. Esegua una ecografia delle vie uro-seminali, un uroflussogramma registrato ed un esame del liquido seminale completo con indagini colturali e poi consulti un esperto urologo .
Un cordiale saluto.

.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra