16/04/13  - Problemi a rimanere incinta, e ovaio policistico - Salute femminile

Problemi a rimanere incinta, e ovaio policistico




Domanda del 16 aprile 2013

Domanda


Buongiorno Dottoresse.

Scrivo qui per delucidazioni.

Da quando ho 18 anni provo ad avere un figlio, la quale il risultato è zero. Adesso ho 23 anni. .. E in questi anni mi sono fatta visitare da un bel po'di ginecologi dove mi dicevano di avere l'ovaio policistico e che i figli li potrei avere, ma con più tempo.

Da un anno mi faccio " seguire " da un ginecologo solo, ma non vado da tanto tempo. Lui mi diede " Chirofol " e intanto di perdere dei kg in modo da facilitare l'ovulazione ed eliminare questo problema. Quest'estate ho perso 15 kg, non ho assunto più Chirofol, ma la gravidanza non è arrivata.

Adesso i kg li ho ripresi.

La dieta l'ho ripresa oggi, Chirofol inizierò a prenderlo. .. Ma mi chiedo se davvero potrò avere dei figli? Inoltre: dopo che si ha un rapporto è bene lavarsi oppure no? Devo stare sdraiata?
Risposta del 16 aprile 2013

Risposta


a parte il peso che non è riferito.... l'ovaio policistico puo essere stimolato ad ovulare con una terapia più incisiva e da adottare sotto controllo medico.... si tratta del citrato di clomifene che potrebbe portare ai risultati sperati



dr sandro cammelli


Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Piantedo (SO)

Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Risposta del 18 aprile 2013

Risposta


gentile paziente effettui se non già richiesto un controllo per la Celiachia perchè spesso la malattia celiaca si complica con un ovaio policistico e problemi di fertlità Stesso discorso per la tiroide; un ipotiroidismo anche lieve è causa di Infertilità. Chiunque soffra di ovaio policistico deve comunque eliminare dalla dieta latte e latticini freschi di mucca e ridurre il consumo di zuccheri semplici il più possibile
buona giornata


Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Risposta del 18 aprile 2013

Risposta


Gentile signora
la cura che lei sta effettuando é corretta ( chirofol + perdita di peso ) , ma la gravidanza non arriva. Forse a questo punto sarebbe il caso di controllare anche le tube e il liquido seminale di suo marito

Dott. franco Lisi
Casa di cura privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Roma (RM)

Il profilo di FRANCO LISI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti